Il Tirreno

Pisa

il cantiere a torre del lago 

Aurelia, i lavori nel tratto sud interesseranno Vecchiano

Cesare Bonifazi

30 dicembre 2021
3 MINUTI DI LETTURA





vecchiano. Si dovrà aspettare almeno fino a Pasqua per veder ripristinata la viabilità normale nel tratto sud della variante Aurelia. Gli operai infatti sono al lavoro ormai da qualche settimana sulla corsia nord della strada ma presto i lavori comprenderanno anche la parte che va verso Pisa. Questo significa che un tratto della variante resterà completamente chiuso: per permettere alle auto di percorrere la strada, verrà creato un bypass che porterà temporaneamente il traffico su una delle corsie della A12.

Sono iniziati i lavori propedeutici di Salt, la società che ha in concessione l’autostrada, che porteranno nel prossimo futuro alla creazione di nuovo svincolo della variante che porterà i melomani direttamente al teatro sul lago. Si tratta di un intervento denominato “Completamento del collegamento viario tra via Aurelia Sud (località Guidicciona) e la variante Aurelia-adeguamento sottovia delle Torbiere”.

Nell’ottobre 2017 il ministero dei Trasporti aveva dato il via alla trafila: con decreto datato 23 novembre 2016 era stato approvato dalla Direzione competente del ministero dei trasporti il progetto esecutivo relativo ai lavori, circa sei milioni, per la nuova viabilità per e dal teatro del Pucciniano, con nuovo sottopasso a due corsie sotto l’autostrada e la variante. I lavori sono stati messi a gara nel 2019 per un importo di 2.220.698. Ad aggiudicarsi l’appalto è stata una associazione temporanea di imprese tra “Dottor Carlo Agnese Spa” di Milano, “Nuove iniziative Srl” di Milano e “Giannini Giusto Srl” di Porcari con un ribasso complessivo di 19, 88% e un punteggio finale di 67,502 rispetto al 67,105 della concorrente locale, “Varia Costruzioni”.

L’adeguamento del sottopasso è il primo passo che porterà, come detto, alla realizzazione della viabilità di potenziamento delle infrastrutture di collegamento fra il teatro e l’autostrada, tramite la variante Aurelia e i relativi svincoli.

Attraverserà via Cimarosa e curverà verso sud sul tracciato di una strada che ora è bianca. Alla fine si riconnetterà con il termine di via delle Torbiere.

I sottovia finiti dovranno servire da strada extraurbana con una corsia per senso di marcia di 3,25 metri, più banchina e cunetta, per una larghezza totale di 10 metri e un investimento totale di tre milioni e 800mila euro.

Secondo quanto si apprende da Anas, che è competente per quanto riguarda il tratto della statale Aurelia, il lavoro riguarda l’adeguamento del sottovia “delle Torbiere”, per fare questi lavori è necessario chiudere la variante, quindi ora c’è uno scambio di carreggiata.

Questo scambio, secondo i permessi richiesti, resterà in vigore fino al 31 gennaio, dal primo febbraio la viabilità cambierà di nuovo. Verranno realizzate due rampe provvisorie per mandare il traffico dell’Aurelia temporaneamente sulla corsia sud dell’A12. Il traffico autostradale verrà invece dirottato su un doppio senso nella corsia nord. Stando ai permessi rilasciati, i lavori dovranno terminare esattamente il prossimo 8 aprile.

Cesare Bonifazi

© RIPRODUZIONE RISERVATA



Primo piano
Incidenti stradali

Prato, perde il controllo della moto e si schianta contro un albero: morto a 49 anni