Il Tirreno

Pisa

“Sigillati” i campi sportivi della Fontina

“Sigillati” i campi sportivi della Fontina

SAN GIULIANO TERME. Per motivi di sicurezza la Provincia di Pisa ha chiuso di nuovo con lucchetti i cancelli degli impianti sportivi della Fontina. Sul cartello si legge: «L’intera area recintata è...

29 novembre 2017
2 MINUTI DI LETTURA





SAN GIULIANO TERME. Per motivi di sicurezza la Provincia di Pisa ha chiuso di nuovo con lucchetti i cancelli degli impianti sportivi della Fontina. Sul cartello si legge: «L’intera area recintata è stata chiusa a suo tempo dalla Provincia per ragioni di sicurezza in quanto all’interno sono presenti pericoli che possono recare danni all’incolumità delle persone. È stata nuovamente occupata manomettendo le chiusure e rendendo difficile la possibilità di intervenire da parte della Provincia».

Gli occupanti di “Nuova Periferia Polivalente”, che stanno tenendo attive le strutture, ritengono «inaccettabile - si legge su un post - che la Provincia di Pisa ritenga responsabili del suo mancato intervento coloro che dopo dieci anni di abbandono, da oltre 5 anni hanno riqualificato e reso fruibile nuovamente l’area e che questa sia l’unica possibile risposta da parte delle istituzioni locali. Sono le chiusure della Provincia a rendere pericoloso lo spazio ed a limitare la possibilità di fruizione dei campi, della palestra e del passaggio pedonale. Da parte nostra continueremo con il nostro percorso e riapriremo al più presto lo spazio restituendolo al quartiere e alla città».

«Si tratta della seconda volta che la Provincia prova a “sigillare” questa esperienza di riqualificazione ed uso pubblico di uno spazio per anni lasciato all’abbandono e al degrado», scrive il consigliere comunale di Pisa, Ciccio Auletta (Una città in comune-Prc), chiedendo che Comune e Provincia aprano un tavolo di confronto con le realtà ed i comitati che utilizzano quello spazio».

©RIPRODUZIONE RISERVATA.
Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco