Il Tirreno

Maltempo

Calamoresca, ristorante nella morsa del ponente: detriti e legname nel piazzale che non esiste più

di Luca Centini

	Detriti e legname nel piazzale del Calamoresca Beach (foto Paolo Barlettani)
Detriti e legname nel piazzale del Calamoresca Beach (foto Paolo Barlettani)

Due mareggiate nell’arco di neanche un mese: il locale è ormai ostaggio del maltempo. Il titolare Paolo Bonistalli: «Il Comune intervenga per sistemare lo spiazzo, così non possiamo lavorare»

29 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





PIOMBINO. Nella morsa del ponente e ostaggio dei detriti e del legname che si sono accumulati al posto di quello che era il piazzale d’ingresso al ristorante sul mare. È sempre più difficile la situazione per il Calamoresca Beach, lo storico ristorante sulla spiaggia, piegato dall’ennesima ponentata che si è abbattuta sulla nostra costa.

Il Tirreno ha documentato i danni causati dall’ondata di maltempo di inizio novembre. Il parcheggio a monte della spiaggia è stato spazzato via dalla mareggiata e l’acqua di mare arrivò fino al pavimento del ristorante, danneggiate tendaggi e alcuni vetri. Il locale restò chiuso per diversi giorni, prima che il titolare Paolo Bonistalli e il suo staff riuscirono in qualche modo a rimettere in ordine. Neanche un mese e ci risiamo. La mareggiata di ieri, spinta dal vento proveniente da ovest, si è abbattuta nuovamente sul golfo. «Forse è peggio dell’ultima volta – commenta sconsolato Bonistalli – il vento viene dritto per dritto, ormai la struttura è senza difesa. Ma quel che è peggio è che siamo soli». Il riferimento del titolare del Calamoresca Beach è all’amministrazione. «Dopo la mareggiata dell’ultima volta nessuno si è fatto vivo – commenta – con questa mareggiata per noi la situazione è ancora più grave».

Già all’inizio di novembre Bonistalli aveva chiesto un intervento per sistemare il piazzale a monte della spiaggia, invaso da detriti, tronchi e altro materiale portato dalla mareggiata. «Serve che qualcuno venga con un mezzo meccanico e dia una sistemata – spiega il titolare del Calamoresca Beach – perché in questo modo per noi è impossibile riparare ai danni del maltempo con i nostri mezzi. Non possiamo lavorare in questa situazione. Ci rivolgiamo al Comune affinché intervenga. Se riusciremo a lavorare? Sinceramente non lo so». Anche questa volta si dovrà attendere che il mare allenti un po’ la presa per verificare sul campo l’entità dei danni e del lavoro da fare per tornare alla normalità». 

Primo piano
La tragedia

Agliana, sbanda con l'auto e muore a 28 anni: la vittima è un cuoco

di Tiziana Gori
Le nostre iniziative