Il Tirreno

Il lutto

Carrara, addio a Vincenzo Lazzerini: muore il volontario dal cuore d’oro

di Manuela Orsini Merani
Carrara, addio a Vincenzo Lazzerini: muore il volontario dal cuore d’oro<br type="_moz" />

Stroncato da un malore in casa. Il cordoglio della comunità

24 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





CARRARA. Se ne è andato fra le mura domestiche dopo aver visto la partita di calcio nella notte di martedì, a seguito di un infarto, Vincenzo Lazzerini. Aveva 69 anni. «Una gran bella persona tifosa del Milan e della Carrarese- così lo racconta con tanta amarezza Daniela Polidori una sua amica- si adoperava tanto al circolo dei pensionati a Sorgnano dietro la chiesa dei Frati, come barista, faceva di tutto».

«Martedì sera Vincenzo aveva visto la partita di calcio di solito cenava al pub Grizzly, la sua casa era lì vicino, -continua a raccontarci Polidori- io l’avevo chiamato e gli avevo detto oh Vi, vengo per fare due chiacchiere e mi aveva risposto in dialetto non star a venir che c’è la partita».

Mercoledì mattina lo hanno chiamato dal circolo, non aveva risposto e anche il giorno dopo non si era fatto vivo. Uno dei fratelli Sandro, preoccupato come tanti della sua assenza si era recato a casa per cercarlo. Hanno provveduto a sfondare la porta, dato che nessuno apriva e Sandro ha trovato il fratello senza vita.

«Per me era come un fratello, uno zio per mia figlia Claudia-aggiunge Polidori- sono cresciuta in Piazza Alberica la mia famiglia conosceva i genitori di Vincenzo siamo diventati amici stretti». Vincenzo lascia due fratelli e una sorella, nella sua vita ha dimostrato sempre il suo profilo altruistico, per anni aveva prestato servizio come volontario nella pubblica assistenza e poi aveva lavorato come elettricista al cimitero a Carrara. Da un anno e mezzo era andato in pensione, ma aveva continuato a darsi da fare per la comunità. I funerali oggi alle 15 con partenza dall’obitorio.


 

Primo piano
La tragedia sul campo da calcio

Morte di Mattia Giani, l'inchiesta: tutti i punti da chiarire su cui sta indagando la procura

di Matteo Leoni
Sportello legale