Il Tirreno

Livorno

De Raffaele ci crede «La chiave è la rivalità»

Andrea Masini
De Raffaele ci crede «La chiave è la rivalità»

27 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





Andrea Masini

livorno. Walter De Raffaele, ormai da qualche anno, è la massima espressione del basket livornese al gran ballo della Serie A e in campo internazionale.

Con la Reyer Venezia ha conquistato 2 scudetti (2017 e 2019), 1 Coppa Italia (2020), 1 Fiba Eurocup (2018) e 1 Supercoppa Italiana (2020), ma nel tempo libero, da buon livornese e figlio dei Quattro Mori, non ha potuto fare a meno di notare il bel momento che sta attraversando la pallacanestro cittadina, grazie soprattutto alla Opus Libertas 1947 e alla Unicusano Pielle Livorno: «La cosa non può che rendermi felice - ha ammesso il coach oro/granata - e vi assicuro che si percepisce anche dall’esterno. La rivalità fra la Libertas e la Pallacanestro Livorno è sempre stato il motore del movimento e, pure adesso, si sta confermando tale. Nutro grande stima e ho un bellissimo rapporto con entrambi i presidenti, Roberto Consigli della Libertas 1947 e Manolo Burgalassi della Pielle. È evidente come le due società stiano portando avanti, finalmente, progetti solidi, duraturi e l’ambizione di scalare le categorie. E in questo momento, ovviamente, i risultati stanno aiutando».

«La città - aggiunge De Raffaele - ha bisogno e meriterebbe di riabbracciare il grande basket, così come al grande basket manca una piazza storica come Livorno. Ripeto, tutto è legato ai progetti. Il contorno, in termini di seguito e tifosi, sarà una piacevole conseguenza». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri