Il Tirreno

Livorno

Toscana economia

Porto, Piero Neri sulla zona logistica semplificata: «Ora si faccia presto» – Video

di Stefano Taglione
Porto, Piero Neri sulla zona logistica semplificata: «Ora si faccia presto» – Video

A parlare è il presidente di Confindustria Livorno Massa Carrara, che chiede alle istituzioni di fare in fretta per istituire la cosiddetta “Zls”

26 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. «Sulla zona logistica semplificata il presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, una volta pubblicato il decreto ministeriale in Gazzetta ufficiale potrebbe già chiedere l’insediamento del comitato di indirizzo per allineare la proposta del 2021 alle norme attuali, in modo da favorire una ripresa economica del nostro territorio e incentivare le opportunità di lavoro. Spero si possa fare tutto al più presto e quindi in una rapida pubblicazione da parte dell’esecutivo e di una veloce azione da parte di Firenze».

A parlare è il presidente di Confindustria Livorno Massa Carrara, Piero Neri, che chiede alle istituzioni di fare presto per istituire la cosiddetta “Zls”, un insieme di agevolazioni finanziarie e facilitazioni di procedure burocratiche che a livello economico e lavorativo potrebbero favorire l’insediamento delle aziende. «Qui, parlo dell’area di Livorno, Firenze e Massa Carrara - prosegue Neri - abbiamo due aeroporti (Peretola e Pisa), due interporti e quattro porti. È un periodo molto complesso a livello di geopolitica internazionale e dobbiamo attrarre nuove iniziative imprenditoriali: penso anche a imprese che possano riportare in patria lavorazione che effettuano oltre confine. Ai candidati della politica che mi chiedono cosa prevede nel loro programma io chiedo di parlare di lavoro».

Neri auspica che il punto di riferimento locale della “Zls” sia il segretario generale della Port Authority, Matteo Paroli, che proprio qualche settimana fa ha organizzato un convegno alla Fortezza Nuova alla presenza anche del viceministro alle Infrastrutture e ai trasporti, Edoardo Rixi. «Mi auguro che la Darsena Europa venga realizzata nei tempi più rapidi possibili e deve essere arricchita anche delle infrastrutture - prosegue Neri - Fondamentale è infatti il collegamento ferroviario del nostro territorio con l’alta capacità e velocità a Firenze. I lavori per lo scavalco all’interporto sono in itinere, in corso».

Alle parole di Neri si associa Gloria Dati, presidente di Confetra: «la “Zls” - conclude - è fondamentale per il lavoro».

Primo piano
L’addio

Morte di Mattia Giani, chiesa gremita per l'ultimo saluto al calciatore. La fidanzata: «Sarai sempre la metà del mio cuore»