Il Tirreno

Livorno

Cultura

Libri e cultura Lgbt: ecco il primo incontro da Doc

Libri e cultura Lgbt: ecco il primo incontro da Doc

Led – Arcigay Livorno organizza il primo di una serie di eventi per presentare libri sul tema della cultura queer e sui diritti. Il primo nel locale Doc in collaborazione con la libreria Mondadori di via Magenta

18 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO, Domenica 19 febbraio nel locale Doc, in via Goldoni 42, a Livorno, si terrà il primo incontro della rassegna di libri "Cittadin* queer - Libri e parole", organizzata da Arcigay Livorno, in collaborazione con la libreria Mondadori di via Magenta, che durerà fino a giugno, il mese del Pride. Il primo libro che verrà presentato sarà "Queer. Storia culturale della comunità Lgbt+", edito da Einaudi (2021 e 2023), e scritto dalla studiosa di storia Lgbt+ e teoria queer Maya De Leo, già docente di Storia dell’omosessualità presso l’Università degli studi di Torino di Storia di genere presso l’Università degli studi di Genova.

Il libro tratta del percorso storico della comunità Lgbt+ in Europa e in Nord America, nel periodo che va dal XVIII secolo fino ai giorni nostri. Raccontando la storia culturale della comunità queer, l’autrice arricchisce la narrazione della storia politica, sociale e culturale dei paesi occidentali. Difatti, il percorso di oppressione-emancipazione della comunità Lgbt+ si intreccia saldamente all’edificazione degli stati-nazione, alla ricostruzione di paesi distrutti post seconda guerra mondiale, all’epidemia di hiv, e ad altri eventi di portata internazionale.

Anche la città di Livorno è stata (ed è) parte della storia queer: nel libro, l’autrice racconta che tra fine Settecento ed inizio Ottocento, la livornese Rosa Stantelli fu accusata di "cattivi comportamenti" in una serie di procedimenti giudiziari.La donna era imputata di «trascurare il marito per uscire di casa in abiti maschili e recarsi nelle sale da gioco».

Inoltre, la livornese venne accusata, anonimamente, di cercare la compagnia di ragazze, fatto confermato una volta in carcere. «Per presentare il libro, domenica (domani per chi legge, ndr) partiremo da qui - si legge in una nota degli organizzatori -, dalla fine del Settecento, per analizzare il percorso di oppressione-emancipazione della comunità queer».Ma quello di domani, come detto, sarà solo il primo di una serie di appuntamenti della rassegna "Cittadini queer - Libri e parole" organizzata da Arigay Livorno fino all’atteso evento di giugno. l

Primo piano
L’incidente

Gavorrano, scontro fra tre macchine: tre persone ferite e portate in ospedale