Il Tirreno

Livorno

Muore a 72 anni dopo un malore a Villa Fabbricotti: addio a Mario Mambrini

Mario Mambrini, a destra, in una foto pubblicata dalla figlia Dinora e autorizzata per la pubblicazione
Mario Mambrini, a destra, in una foto pubblicata dalla figlia Dinora e autorizzata per la pubblicazione

Livorno, era il padre dell'ex consigliera comunale Dinora: "Resteremo sempre insieme. Senza i tuoi silenzi sento un rumore terribile babbo. Mi manchi già tantissimo". 

28 aprile 2021
1 MINUTI DI LETTURA





LIVORNO. Non ce l'ha fatta Mario Mambrini, il padre dell'ex consigliera comunale Dinora. L'uomo, mentre si trovava vicino alla biblioteca di Villa Fabbricotti, nel tardo pomeriggio di martedì 27 aprile si era sentito male mentre stava camminando ed era stato soccorso, rianimato e trasportato vivo (ma in condizioni gravissime) al pronto soccorso dai volontari (con il medico) della Svs di via San Giovanni. Sul posto era intervenuta anche la polizia di Stato: il settantaduenne era rimasto vittima di un improvviso arresto cardiaco.

Purtroppo nella tarda serata la tragedia. "Resteremo sempre insieme - racconta la figlia - Senza i tuoi silenzi sento un rumore terribile babbo. Mi manchi già tantissimo. È assurdo perché io sono una chiacchierona e so sempre cosa dire. Invece adesso davanti alla morte di mio babbo Mario sento solo silenzio e vuoto. Devo annunciarlo perché a babbo volevano bene tante persone".

Le esequie saranno celebrate giovedì 29 aprile, alle 16, alla cappella della camera mortuaria dell’ospedale.

 
Primo piano
Scuola

Maturità, le tracce della prima prova: Ungaretti, Pirandello, l’atomica e i social