Il Tirreno

Grosseto

Basket

Gea, un testacoda da non sottovalutare

Gea, un testacoda da non sottovalutare

Basket Coach Santolamazza con Vela Viareggio sarà senza Mazzei e Fanelli

27 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





GROSSETO. Una trasferta insidiosa attende oggi alle 18,30 la Gea che, nella seconda giornata del campionato di Divisione regionale 1, affronta, sul campo di Camaiore, la Vela Viareggio. La classifica vede i ragazzi di Marco Santolamazza secondi a due punti dalla capolista Libertas Lucca; i padroni di casa sono al quartultimo posto a due lunghezze dall’ultima posizione. Gli avversari dei grossetani, però, sono reduci da una bella vittoria sull’Audax Carrara (67-83) e ultimamente hanno creato dei grattacapi. All’andata la Gea ha vinto di un punto (91-90) al termine di una gara durissima. Non dimentichiamo poi che lo scorso anno che i biancorossi sono caduti in trasferta, con un margine di cinque punti. La Gea è comunque reduce da una straordinaria vittoria a spese di Rosignano, che ha permesso di consolidare una posizione d’eccellenza.

«È una partita da prendere con le molle – dice il coach –; sono “noiosi”, hanno vinto a Donoratico e sono capaci di improvvisi exploit. Gli ultimi precedenti poi non ci fanno stare tranquilli. La Vela fa perno su tre-quattro giocatori e ha la voglia di chi cerca punti per la salvezza. In trasferta è comunque impegnativa per tutti».

Il tecnico Santolamazza deve fare a meno di Lorenzo Fanelli e Alberto Mazzei, sostituiti da Ricciarelli e Delfino. I convocati: Lorenzo Scurti, Edoardo Furi, Danilo Ignarra, Andrea Simonelli, Giovanni Piccoli, Mirko Mari, Mattia Ricciarelli, Edoardo Delfino, Dario Romboli, Federico Baccheschi.

Arbitri: Diego Carboni di Scandicci e Giacomo Andreani di Arezzo.

La classifica: Libertas Lucca 20; Rosignano, Donoratico, Gea Grosseto 18; Valdicornia Venturina e Carrara Legends 16; Caponi Calcinaia 14; Invictus Livorno 12; Audax Carrara 10; Vela Viareggio 8; Liburnia, Castelfiorentino Frogs, Bellaria Cappuccini Pontedera 6.


 

Primo piano
La Toscana che si sbriciola

Frana a Vaiano, una strada chiusa mette in crisi il distretto tessile: «50 milioni di danni al giorno»

di Luigi Spinosi
Le nostre iniziative