Il Tirreno

Grosseto

hockey su pista 

Follonica fa un pensierino su Casas “licenziato” dal Forte

Michele Nannini
Follonica fa un pensierino su Casas “licenziato” dal Forte

31 dicembre 2021
3 MINUTI DI LETTURA





Michele Nannini

FOLLONICA. Il terremoto in casa versiliese continua a produrre i suoi effetti e dopo la guida tecnica anche il roster dei giocatori si appresta a sostanziali modifiche.

Dopo l’esonero di Alberto Orlandi dalla panchina del Forte dei Marmi la società rossoblù ha comunicato ieri mattina il taglio di Marti Casas, 26enne attaccante catalano che a partire da domani sarà sostituito nel gruppo dei giocatori da Marc Gual che nel frattempo aveva ereditato dallo stesso Orlandi anche la guida tecnica. Con il numero massimo di tre stranieri tesserabili nel campionato italiano che ce ne fosse uno di troppo si era capito già durante l’estate quando l’arrivo di Gual avrebbe dovuto rimpolpare le fila del Forte dei Marmi in Eurolega, al momento in cui la società versiliese ha deciso di non iscriversi alla massima competizione continentale si è trovata con lo stesso Gual “parcheggiato” nella formazione di A2.

Nelle ultime settimane la dirigenza del Forte ha deciso un evidente cambio di passo rispetto alla prima parte di stagione, rinunciando a Orlandi e promuovendo Gual che da ieri è tornato anche a essere un giocatore a tutti gli effetti. Si chiude così in maniera repentina l’avventura dell’attaccante spagnolo alla corte del presidente Piero Tosi, dopo aver rifiutato la corte di numerose squadre in giro per l’Europa pronte a offrire contratti corposi pur di rimanere in Versilia adesso Casas è costretto a guardarsi intorno ma dalla sua casa in Spagna, dove si trova in quarantena ancora positivo al Covid, il telefono ha iniziato a squillare già dalle prime ore della mattinata di ieri.

Fra le chiamate c’è stata anche quella del Follonica Hockey, e non poteva essere altrimenti visto che gli azzurri sono una delle poche squadre che in Italia hanno ancora uno slot libero per tesserare uno straniero avendo nel roster solamente Montigel e Llobet. Seconda in graduatoria con il gruppone delle favorite ancora alle spalle, la società del diesse Simone Pantani ha subito colto al volo l’opportunità di allacciare i contatti con l’ormai ex bomber del Forte dei Marmi (8 reti in questa stagione, 39 nello scorso campionato) che completerebbe a meraviglia una squadra dalla forte componente locale ma che con Casas farebbe un salto di qualità assoluto. Non sarà però semplice perché la concorrenza è ricca, soprattutto economicamente, e numerosa, a partire dal Trissino capolista e anch’esso con uno slot a disposizione per arrivare alle tante squadre che in Spagna e Portogallo sono pronte ad accogliere il 26enne catalano fra le proprie fila.

Per il momento Casas si è preso un po’ di tempo per assorbire la delusione del taglio e valutare il proprio futuro ma in riva al golfo il sogno di vederlo in maglia azzurra sembra tutt’altro che irrealizzabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La tragedia

Con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale toscano della Marina