Il Tirreno

Grosseto

Il dramma

Capalbio, ciclista travolto da un’auto: è ancora gravissimo, un’intera comunità tifa per lui

di Ivana Agostini

	Il ciclista e la strada dove è avvenuto l'incidente
Il ciclista e la strada dove è avvenuto l'incidente

L’incidente nel tardo pomeriggio del 25 aprile. Gli amici e l’amministrazione si stringono attorno alla famiglia

28 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





CAPALBIO. Tutta Capalbio fa il tifo per Alessandro Benini, il ciclista quarantenne investito da un’auto nel tardo pomeriggio di giovedì 25 aprile.

Le sue condizioni sono ancora gravissime: è ricoverato alle Scotte di Siena, stazionario in rianimazione. La prognosi è riservata.

La posizione dell’uomo che lo ha investito, un ventinovenne residente a Manciano che non si era fermato dopo l’impatto e che arrivato a casa ha chiamato i carabinieri dichiarando di essere rimasto coinvolto in un incidente, è al vaglio della Procura di Grosseto.

La comunità di Capalbio si è stretta intorno alla famiglia di Benini. Alessandro ha da sempre una grande passione per la bicicletta che lo ha reso molto conosciuto nelle gare. Un ragazzo simpatico, sorridente. Sulla sua pagina social, dopo che si è diffusa la notizia del suo incidente, sono stati tantissimi i messaggi di auguri di una pronta guarigione e incoraggiamento a lottare come ha sempre fatto sulle due ruote. «La botta più dura che hai dato in bici è quella di giovedì sera – scrive un amico – ma non per colpa tua o della nostra voglia di spingere sempre di più, specialmente in discesa. Ora stai lottando per la vita ma sono sicuro che ci ritroveremo e ti dirò sempre che sei un mito». «Il mio pensiero è per te – scrive un’amica – sei fortissimo e mi auguro che la tua positività che ha sempre trascinato tutti ti darà la spinta in più per lottare».

Alessandro a Capalbio ha moltissimi amici, fra cui il sindaco Gianfranco Chelini. «Alessandro è un amico vero a cui sono molto legato – dice Chelini – ma anche tutti i componenti della giunta lo ritengono un amico vero. Questa notizia ha lasciato nella costernazione tutta la comunità che segue con apprensione e affetto l’evolversi della situazione. Alessandro è un grande atleta che con la sua bicicletta ha compiuto molte imprese tra cui l’Everesting, quando per quasi un giorno intero, notte compresa, fece un percorso in salita che eguagliava l’altezza dell’Everest. A lui diamo un grande abbraccio: che possa tornare presto nella sua amata Capalbio».

L’incidente è avvenuto sulla strada regionale 74 nel tratto che dalla rotatoria dei Guinzoni conduce verso lo Sgrillozzo. L'auto ha investito Benini alla fine di una discesa e proseguito la sua corsa lasciandolo a terra. La vettura che si era allontanata era stata segnalata ai soccorritori e ai carabinieri da alcuni testimoni che avevano visto allontanarsi una Fiat Panda celeste. 


 

Le ultime
Il lutto

È morta l’”immensamente Giulia” delle Vibrazioni, il ricordo commovente di Sarcina: «Ora più che mai sei lucente armonia»