Il Tirreno

Grosseto

Manciano

L’ultimo saluto a “Chillino”, la super pediatra che amava le terme di Saturnia

di Ivana Agostini
L’ultimo saluto a “Chillino”, la super pediatra che amava le terme di Saturnia

Gabriella Neri se n’è andata a 99 anni, lutto nella comunità: curava i bambini ma anche l’anima dei genitori

24 maggio 2023
3 MINUTI DI LETTURA





MANCIANO. Curava i bambini ma anche l’anima dei genitori. Sempre pronta a dispensare consigli in maniera semplice nonostante fosse una donna di grande cultura e di grande preparazione. Chi la conosceva la descrive come «un angelo in terra», e «una donna di una grande bontà».

Gabriella Neri, che tutti conoscevano come “Chillino” (un soprannome di cui non si sa bene il significato né l’origine), si è spenta all’età di 99 anni lasciando i Poderi di Montemerano, dove abitava, orfani di una grande figura, di un suo pezzo di storia che se ne va dopo aver segnato l’esistenza di intere generazioni.

Neri era arrivata ai Poderi di Montemerano da Siena, dove era nata. Nel mancianese abitava la sorella e lei l’aveva raggiunta. Dal suo arrivo non era più andata via. Quel territorio le era entrato nel cuore e non lo aveva più lasciato.

Neri era stata la pediatra del paese. Ha curato generazioni di bambini. Lo ha fatto sempre con competenza, professionalità e parole gentili. I bambini che solitamente non amano molto andare dal medico, volevano, invece, andare da “Chillino”.

Era una donna dinamica, piena di energia e di vita. Amava nuotare e fare lunghe passeggiate che ha fatto fino a che la salute glielo ha permesso. In molti cercavano di capire come si potesse arrivare alla sua età col suo spirito e la sua forza.

«È stata pediatra, amica, mamma adottiva – dice Alberto Bertinelli – colei che giornalmente elargiva del bene incondizionatamente a tutti, colei che alla “tenera” età di 99 anni faceva in media 40 vasche nelle sue amate e indiscusse Terme di Saturnia». La piscina delle Terme era una delle mete preferite della novantanovenne. Lì, in molti aspettavano i 100 anni per poterli festeggiare. E la Famiglia di Montemerano ha scelto di ricordarla riproponendo proprio il filmato-intervista realizzato proprio dalle Terme di Saturnia lo scorso giugno per celebrare la super cliente-“testimonial”.

Amava suonare l’organo della chiesa di Manciano e per imparare sempre a farlo meglio andava anche a scuola. Molti anni fa, insieme ad altre persone, aveva fondato il coro dei Poderi di Montemerano. Il gruppo cantava canzoni in latino anche in latino. Un gruppo che Gabriella teneva unito e che non solo cantava ma si divertiva moltissimo.

«Aveva una grande attenzione per l’amicizia – aggiunge Bertinelli – era competente e aveva una grande cultura. La ringrazierò finché avrò vita, impossibile dimenticare ciò che è riuscita a fare per me e per la mia famiglia. Esserne amico è stato per me un vero onore. Dentro di me porterò sempre i suoi consigli e soprattutto il rapporto che ha avuto con le persone a me care. È stato un esempio da seguire».

Il funerale dell’ex pediatra sarà celebrato oggi pomeriggio (mercoledì 24) al cimitero della Misericordia di Siena, dove la salma è esposta a partire dalle 10,30. Le esequie saranno celebrate da don Fabio della Parrocchia di Manciano che le ha permesso in tutti questi anni di suonare il suo amato organo.


 

Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici