Il Tirreno

Grosseto

l’emergenza coronavirus 

Due morti in due giorni, le vittime salgono a 159

Due morti in due giorni, le vittime salgono a 159

Un argentarino di 62 anni e un grossetano di 79 sono spirati al Misericordia, mentre il bollettino segnala 12 nuovi casi 

27 aprile 2021
2 MINUTI DI LETTURA





grosseto. Due nuovi lutti in provincia di Grosseto a causa del Covid.

All’ospedale Misericordia di Grosseto sono deceduti due uomini. Uno, il 24 aprile, è un 79enne di Grosseto. Era stato ricoverato il 6 aprile in medicina interna Covid e qui è spirato tre giorni fa.

L’altro è un argentarino di 62 anni, che era stato ricoverato in terapia intensiva Covid il 19 aprile. Domenica non ce l’ha fatta.

Con loro salgono a 159 le persone morte in provincia di Grosseto dopo aver contratto il Covid. Undici di loro erano pazienti trasferiti al Misericordia dall’ospedale San Donato di Arezzo.

Intanto ieri in provincia di Grosseto l’Asl ha rilevato 12 nuovi positivi, nove nel comune di Grosseto, due in quello di Orbetello e uno a Monte Argentario. Rispetto alla fascia d’età sono un under 18, tre persone tra 19 e 34 anni, quattro tra 35 e 49, due tra 50 e 64 anni, uno tra 67 e 79 anni e un ultraottantenne.

I nuovi positivi di ieri sono circa la metà dei positivi rilevati domenica (erano 27, 20 dei quali a Grosseto), ma anche i tamponi fatti ieri sono stati circa la metà rispetto a quelli del giorno precedente: 257 rispetto a 611.

Con undici nuovi guariti il totale dei positivi attualmente in carico all’Asl in provincia di Grosseto è di 676 persone, delle quali 577 in condizioni non gravi e perciò seguite a casa.

In quarantena ci sono 1.647 persone.

La situazione nei reparti Covid dell’ospedale di Grosseto è di 31 ricoverati in malattie infettive (erano 29 domenica) e 12 ricoverati in terapia intensiva (erano 13 domenica). Considerati i due decessi, uno in ciascuno dei reparti, c’è dunque un nuovo ricoverato in malattie infettive Covid.

In tutta l’Asl sud est i nuovi casi registrati ieri sono stati 123. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Primo piano
La tragedia

Infermiera trovata morta in casa a Firenze: sospetto omicidio. Chi è la vittima

di Matteo Leoni