Il Tirreno

Firenze

Il caso

«Chi di voi crede ancora a Babbo Natale?»: bufera su una maestra di religione

«Chi di voi crede ancora a Babbo Natale?»: bufera su una maestra di religione

Firenze, i genitori protestano e scrivono una lettera alla preside: «Ha turbato i nostri figli»

06 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





FIRENZE. Bufera su una maestra di religione della scuola primaria di Coverciano, che durante una lezione in una quinta elementare avrebbe sottoposto ai suoi alunni il quiz “Chi crede ancora a Babbo Natale”, turbando i bimbi che ci credeva. Secondo La Repubblica Firenze, che ha pubblicato oggi la storia sul suo sito web, i genitori, informati dell’accaduto dai propri figli, hanno inviato una lettera di protesta alla dirigente scolastica.

«Chi di voi crede ancora a Babbo Natale?» avrebbe chiesto la maestra agli alunni di dieci anni. Risultato, annotato dall’insegnate pure sul registro, sei sì, sei no e due forse. La lezione sarebbe proseguita poi con una spiegazione sulla storia di San Nicola, che ha contribuito a creare la leggenda di Babbo Natale.

Tornati a casa però i bimbi, soprattutto quelli che ancora credevano a Babbo Natale, hanno cominciato a chiedere spiegazioni ai genitori: «Ma allora non esiste?», «perché mi hai mentito?». i genitori, turbati a loro volta, hanno deciso si inviare una mail via pec alla preside per chiedere delucidazioni su quello che era successo in classe.

Subito hanno avuto rassicurazioni da parte della dirigente scolastica: la preside ha assicurato che si occuperà dell’episodio, per approfondirlo e per capire che cosa sia accaduto.

Nella mail di protesta i genitori criticano l’operato dell’insegnante e chiedono alla dirigenza di adoperarsi perché un fatto simile non accada mai più, senza però avanzare richieste di provvedimenti disciplinari. l

R.T.
 

Primo piano
Il caso

Pisa, neonato sparito dal Santa Chiara: il piccolo non si trova e il padre non collabora, spuntano nuovi elementi, ecco quello che sappiamo

di Andreas Quirici
Le nostre iniziative