Il Tirreno

Empoli

Ambiente e degrado

Empoli, i soci di Federcaccia raccolgono rifiuti: ripulita la zona di Carraia-Sant’Anna

Empoli, i soci di Federcaccia raccolgono rifiuti: ripulita la zona di Carraia-Sant’Anna

Bruni: «Spesso mi capita di fare camminate nel verde e vedere lo scempio al quale cerchiamo di rimediare». Marconcini: «Come amministrazione non possiamo che ringraziare chi ha a cuore il nostro territorio»

23 febbraio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





EMPOLI. Insieme con la volontà di prendersi cura del territorio, scovando i rifiuti e consegnandoli ad Alia Servizi Ambientali, gestore del servizio di raccolta rifiuti. Protagonisti alcuni dei soci di Federcaccia Empoli che, guidati dal presidente Piero Bruni, hanno deciso di dare il la a interventi mirati di raccolta rifiuti abbandonati lungo le strade della città. In particolare, lungo le strade di campagna, quelle più isolate, le 'predilette' da coloro che, in barba al senso civico e al rispetto dell'ambiente, si liberano di ciò che loro non serve più gettandolo sulle banchine o nei fossi che costeggiano le strade.

La prima iniziativa si è svolta nel pomeriggio di ieri allungando la lista di progetti e interventi messi in campo da cittadini, associazioni e amministrazione comunale per contrastare il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti. Bruni e gli altri volontari si sono dati appuntamento nella zona di Carraia/Sant'Anna, passando in rassegna una dopo l'altra via Torricelli, via Sant'Anna, la strada traversa sotto il cavalcavia di Sant'Anna e via Terrafino. Lì a salutare e ringraziare il gruppo di volontari ha fatto tappa l'assessore all'Ambiente e alla Tutela del territorio del Comune di Empoli, Massimo Marconcini.

«Siamo partiti da qui perché questa è una zona che conosco bene, spesso mi capita di fare camminate e di incappare in rifiuti abbandonati, uno scempio – sottolinea Bruni – Sono nato in campagna e vedere i rifiuti nel verde è un grande dispiacere: per questa ragione, insieme agli altri soci, abbiamo deciso di dare vita a queste iniziative di pulizia del territorio. Abbiamo in mente di proseguire, anche nei giorni festivi così da permettere anche a chi lavora di partecipare: ci muoveremo anche in base alle segnalazione che riceveremo, chiunque voglia può contattarci nella nostra sede in via Russo, il pomeriggio dalle 17 alle 19».

Copertoni di camion, materassi di ogni dimensione, pezzi di legno e ancora rifiuti di vario genere: questo quanto messo insieme dalla squadra di volontari in un paio d'ore. «Abbiamo sistemato il materiale in postazioni prestabilite e ci siamo coordinati affinché Alia si occupi del ritiro», sottolinea Bruni.

«Ringrazio Federcaccia Empoli e il suo presidente Piero Bruni – dice l'assessore Marconcini – Il loro intervento si aggiunge a quello portato avanti in città da altre associazioni e altri gruppi di cittadini per cercare di contrastare il degrado legato all'abbandono dei rifiuti. La collaborazione dei cittadini, anche attraverso segnalazioni utili a chi deve svolgere verifiche e accertamenti, è da sempre preziosa per cercare di contrastare questa criticità. Ancora una volta grazie a tutti coloro che si impegnano in questa direzione, insieme all'amministrazione».


 

Le ultime
L’indiscrezione

«Troppa frociaggine nei seminari»: la frase choc di Papa Francesco