Il Tirreno

Il caso

Ficchi Secchi, vittoria in tribunale: «Domenica prosecco e zonzelle gratis per ringraziare chi ci ha sostenuto»

Ficchi Secchi, vittoria in tribunale: «Domenica prosecco e zonzelle gratis per ringraziare chi ci ha sostenuto»

ll tribunale di Livorno straccia le multe ai due titolari del locale di Vada

09 luglio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





VADA. Un aperitivo gratuito dalle 18,30 a base di prosecco e zonzelle, il “cavallo di battaglia” dei Fichi Secchi di Vada, allo scopo «di ringraziare tutti quelli che ci hanno sostenuto e ci hanno manifestato vicinanza in questa battaglia». L’idea è nata spontaneamente a Federico Franchini e Filippo Bianco, titolari del locale di piazza Garibaldi, nel momento in cui il Tribunale di Livorno ha sancito l’infondatezza dei due verbali emessi nell’aprile 2023 per aver violato l’obbligo di chiusura alle 23. Un episodio che fece scalpore e che spinse molti a sottoscrivere una raccolta fondi per aiutare i proprietari del locale.

«Abbiamo dovuto sostenere circa 5mila euro di spese legali – racconta Franchini – e dato che il giudice ha condannato il Comune a risarcircene duemila, l’aiuto che ci è arrivato dai nostri clienti è stato importantissimo». In tutto infatti furono raccolti circa duemila euro a sostegno della causa dei Fichi Secchi. «Un affetto anche materiale che ci ha fatto sentire la vicinanza dei nostri clienti e ci ha dato forza in un momento difficile – spiega Franchini – anche per questo abbiamo deciso di restare a Vada, continuando questa lotta di trincea per mantenere viva la nostra frazione. Ci teniamo all’investimento che abbiamo iniziato nel 2017 fondando il locale e così – spiega – abbiamo rinnovato per altri 12 anni l’affitto del nostro fondo. Cosa chiediamo alla nuova amministrazione? Che non si limiti solo ad ascoltare come fatto in passato le esigenze degli imprenditori di questo settore ma apra un canale per i locali e per la movida, perché siamo una risorsa. E il Comune non dovrebbe rappresentare un ostacolo, ma aiutare le attività con soluzioni concrete». 

G.B.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
 

Primo piano
La tragedia

Pisa, muore pallavolista di 32 anni a tre giorni dal malore in campo durante un torneo

di Andreas Quirici