Il Tirreno

Firenze, maxi sequestro di hashish: sul mercato avrebbe fruttato 400mila euro

Firenze, maxi sequestro di hashish: sul mercato avrebbe fruttato 400mila euro






I militari del comando provinciale della guardia di finanza di Firenze, nell’ambito del dispositivo di contrasto ai traffici illeciti e di controllo economico del territorio, hanno sequestrato 63 chili di hashish, pronti per essere distribuiti sul mercato toscano. Lo stupefacente avrebbe fruttato alle organizzazioni criminali un profitto illecito stimato in oltre 400mila euro. La droga è stata “intercettata” dal nucleo di polizia economico-finanziaria-Gico durante un servizio di pattugliamento lungo le principali arterie stradali di accesso al capoluogo, su un’auto condotta da un uomo di origine marocchina privo di precedenti. A insospettire le fiamme gialle durante il controllo è stato l’evidente nervosismo dal conducente. Durante l’ispezione del veicolo, effettuato con l’ausilio dell’unità cinofila del 1° nucleo operativo metropolitano di Firenze, i militari hanno rilevato difformità strutturali del vano di carico rispetto agli standard di omologazione. Al di sotto del pianale posteriore del mezzo è stato scoperto un doppiofondo artigianale dove al suo interno erano conservati 61 panetti di hashish.

Altri video di toscana
Basket, Herons Montecatini batte Ruvo e scoppia la festa
Toscana

Basket, Herons Montecatini batte Ruvo e scoppia la festa