Il Tirreno

Versilia

l’iniziativa  

Bar Cusimano Defibrillatore nel ricordo di Salvatore

Roy Lepore

31 dicembre 2021
1 MINUTI DI LETTURA





Viareggio. Domenica alle 15 in piazza S. Antonio di fronte alla chiesa si terrà l’inaugurazione del defibrillatore “unfiorepersalvatore” in ricordo di Salvatore Brucia, scomparso a 43 anni nell’aprile del 2020 in seguito a una malattia. Lo strumento salvavita è stato donato alla Croce Verde di Viareggio dalla compagna del 43enne, Paola Serni, acquistato con il ricavato della vendita di piantine di fiori. Verrà posizionato al bar Cusimano. La presidente, Carla Vivoli, ringrazia chi ha contribuito per l’acquisto del dispositivo di ultima generazione anche pediatrico da parte di amici e di chi ha conosciuto Salvatore, che tutti chiamavano “Tore”. Paola Serni, ringrazia tutti coloro hanno contribuito, con un grazie particolare per Luciana Granaiola, che ne ha seguito l’iter. «L’ho messo a disposizione della presidente della Croce Verde – dice Serni – e di Riccardo Lubrano, responsabile della mappa dei defibrillatori in città». Come è avvenuto per quelli già installati dalla Croce Verde, anche per questo in memoria di Salvatore, l’associazione farà un corso gratuito per coloro che lo utilizzeranno in caso di necessità.



Primo piano
La ricostruzione

Morto in moto a Grosseto, chi era il dentista Lapo Bernardi e la testimonianza: «Ho visto la manovra fatale»

di Maurizio Caldarelli