Il Tirreno

Autonomia: Ambrosi (Fdi), 'batteremo professionisti dello sfascio e della palude'

05 luglio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 5 lug. (Adnkronos) - "Oggi per l'Italia comincia una nuova sfida: partiti e partitini di opposizione e sindacati hanno depositato in Cassazione il quesito del referendum contro la legge sull'Autonomia differenziata. L'Italia del no a tutto, l'Italia dei veti, è scesa nuovamente in campo contro noi che ogni giorno cerchiamo di migliorarla e riformarla. La stessa sinistra che per anni diceva a parole di volere l'autonomia adesso scende in campo per affossarla solo perché a realizzare la riforma siamo stati noi del centrodestra sotto la guida di Giorgia Meloni". Lo dichiara Alessia Ambrosi, deputata di Fratelli d'Italia per il Trentino-Alto Adige. "Sarà una battaglia importante - prosegue la parlamentare di Fdi - e noi saremo in campo con le nostre buone, buonissime ragioni contro i professionisti dello sfascio e della palude. Non possiamo consegnare la nostra Nazione a chi vuol tornare indietro, a chi vuol distruggere tutto, a chi a parole dice di preoccuparsi per il Sud ma nella realtà vorrebbe che il Sud sopravvivesse solo con sussidi e assistenzialismo". "Noi - insiste - riteniamo che questa legge possa invece fare da ulteriore traino alla ripresa dell'intera Italia, e consideriamo il virtuoso esempio dell'autonomia trentina e altoatesina la dimostrazione di quanto la responsabilizzazione dei territori possa innescare circuiti virtuosi e possa assicurare sviluppo, progresso, occupazione alle popolazioni amministrate. Continuare a dire No a tutto, invece, sarebbe la strada perfetta per il disastro: e non lo permetteremo", conclude Ambrosi.
Primo piano
Esteri

Il presidente Usa Joe Biden: «Mi ritiro dalla corsa alla Casa Bianca». La nota e l’endorsement a Kamala Harris

Sport