Il Tirreno

Parigi 2024: rapporto, Senna non soddisfa standard di pulizia per i nuotatori olimpici

28 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Parigi, 28 giu. (Adnkronos) - A meno di un mese dall'inizio dei Giochi Olimpici di Parigi 2024, la qualità dell'acqua della Senna non è ancora abbastanza buona per organizzare le gare come inizialmente previsto, secondo un rapporto sulla qualità dell'acqua pubblicato oggi. "La qualità dell'acqua continua ad essere compromessa a causa delle condizioni idrologiche sfavorevoli: precipitazioni, elevata velocità del flusso, scarsa radiazione solare, temperature inferiori alla norma stagionale e inquinamento nel corso superiore del fiume", afferma il rapporto. In vista dei Giochi Olimpici sono stati investiti circa 1,4 miliardi di euro negli impianti di trattamento delle acque reflue e nella rete fognaria dell'area metropolitana di Parigi per consentire le gare di nuoto all'aperto nella Senna. Durante le forti piogge della penultima settimana di giugno è stato utilizzato per la prima volta un bacino di ritenzione costato circa 90 milioni di euro. Questo bacino può impedire lo scarico delle acque reflue nella Senna in caso di forti piogge, come in passato era la pratica in tali condizioni meteorologiche. Tuttavia, la contaminazione della Senna da parte di agenti patogeni è ancora troppo elevata. Secondo i funzionari della città, a temperature più elevate e a livelli dell’acqua più bassi, questi agenti patogeni vengono decomposti più rapidamente. Ora sperano semplicemente in un tempo migliore.
Primo piano
Vacanze e risparmi

Benzina, parcheggio, ombrellone e pranzo: ecco quanto costa una giornata al mare in Toscana

di Barbara Antoni
Sport