Il Tirreno

Ue: Cattaneo (Fi), 'allargare maggioranza a conservatori'

27 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 giu. (Adnkronos) - “Io credo che sia opportuno che l'Europa tenga conto, per prima cosa, che quello italiano è l'unico governo che ha avuto una affermazione positiva alle elezioni europee; gli altri – quello francese, quello tedesco, quello belga, ad esempio - sono franati”. Così Alessandro Cattaneo, deputato di Forza Italia e responsabile dei dipartimenti del partito, intervenendo a Omnibus. “C'è un doppio binario in Europa. Da un lato – prosegue - ci sono i numeri del Parlamento, che sono sacri, e nelle prossime settimane ci saranno delle votazioni a scrutinio segreto. C’è anche però la negoziazione che viene portata avanti dai governi e di cui si deve tenere conto. Allora, i numeri ci sono anche senza l’Ecr, il gruppo di Giorgia Meloni, ma sarebbe opportuno allargare comunque la maggioranza". "Noi siamo a favore di un coinvolgimento dei Conservatori e non dei Verdi. Questo non solo perchè siamo affezionati al modello di centrodestra italiano, ma soprattutto perché non abbiamo nulla in comune con i Verdi. Sull’ automotive, le case green, la transizione energetica ed ambientale le nostre idee sono molto più vicine a quelle dei conservatori. Oggi Giorgia Meloni farà una negoziazione per questo, aiutata anche da chi, come Antonio Tajani e la nostra pattuglia dei deputati di Forza Italia si sa muovere con autorevolezza in quelle istituzioni”, ha concluso.
Primo piano
Allarme criminalità

Dietro ai roghi di Prato la “guerra delle grucce”: un affare da cento milioni di euro

di Paolo Nencioni