Il Tirreno

Sanità: Foti, 'pdl Schlein affossata per loro assenze'

27 giugno 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 giu. (Adnkronos) - "Ai 4 milioni e più di cittadini che il Partito democratico evidenzia siano impossibilitati a curarsi, sarà bene dire che proprio il Pd è scappato dalla proposta di legge della sua segretaria, a sua volta in fuga non appena letto in Aula il suo fervorino. Basterebbe guardare i tabulati delle presenze al momento del voto sugli emendamenti alla proposta di legge Schlein, per sapere che l’opposizione -larga a parole e scarsa nelle presenze- aveva in Aula meno di 80 deputati. Se ci fossero stati tutti i deputati dell’opposizione avrebbero approvato la legge, perché la maggioranza contava sulla presenza di 125 deputati". Lo rileva il capogruppo di Fratelli d'Italia alla Camera, Tommaso Foti. "È clamoroso -aggiunge-che deputati dell’opposizione privilegino la partecipazione a qualche talk show televisivo o alla degustazione di una coda alla vaccinara, piuttosto che approvare un provvedimento da loro asserito come fondamentale per il futuro della sanità italiana. A meno che se ne siano andati, Schlein in testa, perché consci che quella non era una legge, ma un manifesto politico, atteso che per Costituzione le leggi devono essere accompagnate dalla relativa copertura finanziaria. Quella della Schlein era ‘finanza creativa’ buona per la campagna elettorale, ma ahimè del tutto inutile per risolvere i problemi che la proposta presentata affrontava. Consiglio per gli acquisti: prima di gridare all’affossamento della proposta di legge Schlein da parte della maggioranza, la segretaria guardi quante assenze c’erano nell’opposizione, a partire dalla sua e quelle dai suoi banchi. Forse capirà che la proposta è stata affossata dalle assenze dell’opposizione, se poi fosse anche per affossare la Schlein quello è un problema di campo minato”.
Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport