Il Tirreno

Omicidio Senago: Impagnatiello parla del bambino e si commuove

10 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Milano, 10 giu. (Adnkronos) - "Il bambino che sarebbe arrivato..." Si incrina la voce di Alessandro Impagnatiello, accusato dell'omicidio della compagna Giulia Tramontano, quando ricorda Thiago, il figlio mai nato. Diversamente dalla scorsa udienza, l'imputato appare emozionato, più coinvolto nel ricostruire quanto accaduto prima del delitto. In aula, interrogato dalla difesa, sta ricostruendo la vacanza a Ibiza con la compagna, l'ipotesi di trasferirsi in Spagna "nei prossimi cinque anni". Il viaggio nell'isola spagnola ha permesso "a me e Giulia di ritrovarci, ho ritrovato Giulia e mi sono staccato anche visivamente dall'altra...poi siamo tornati a Milano" e le "curve brusche" nella vita dell'ex barman, già padre di un altro bambino (anche parlando di lui si commuove e piange), sono ricominciate.
Primo piano
Il caso

Livorno, evade dal carcere delle Sughere: chi è e come è riuscito a scappare

di Stefano Taglione