Il Tirreno

Ucraina: Peskov, 'Occidente nell’estasi prebellica'

09 giugno 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Mosca, 9 giu. (Adnkronos) - I Paesi occidentali sono entrati in una “estasi prebellica” e, con questo pretesto, hanno iniziato a censurare i loro media, anche quelli più autorevoli. I materiali scritti sotto dettatura sono visibili ad occhio nudo, ha detto il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov a Vgtrk. Peskov ha osservato che anche le più grandi agenzie internazionali sono “sotto pressione da parte del Paese in cui si trovano le loro sedi”. “Loro si stanno preparando per la guerra con noi. Entrando in questa estasi prebellica, iniziano a violare gli interessi dei media, censurandoli", ha sottolineato il rappresentante del Cremlino.
Primo piano
Elezioni

Ballottaggi in Toscana, si vota in 18 città: seggi aperti oggi e domani. Le 4 sfide ad alta tensione

di Mario Neri