Il Tirreno

Ue: Meloni, 'riportato green deal a pragmatismo e buonsenso'

30 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 30 mag. (Adnkronos) - "Il lavoro che dobbiamo portare avanti in Europa non è finito ma è necessario che le buone ragioni dell'Italia abbiamo sempre più forza e ascolto nei contesti europei. E' una sfida che possiamo vincere tutti insieme, governo, istituzioni, associazioni di categorie e parti sociali. Possiamo essere decisivi anche su molti altri dossier che arriveranno in futuro per costruire un'Europa più giusta, più attenta alle istanze dell'economia reale, più vicina alle imprese e ai lavoratori. E' quello che intendiamo fare". Così la premier Giorgia Meloni, in un videomessaggio indirizzato all'assemblea di Confapi. La presidente del Consiglio rivendica quanto fatto dal governo "quando abbiamo dovuto confrontarci con alcune grandi sfide: una ad esempio delle priorità del governo in Europa è stata quella di riportare al pragmatismo e al buonsenso la sfida della transizione ecologica ed energetica, rimettendo mano alle norme più ideologiche del green deal che avrebbero messo in ginocchio interi nostri settori produttivi, come avvenuto anche con la vittoria nel cosiddetto regolamento imballaggi, provvedimento che nella versione originaria avrebbe messo a repentaglio il 25% del Pil italiano e travolto intere filiere della nostra economia".
Primo piano
La stagione in arrivo

Toscana, l'estate del turismo parte col vento in poppa ma pesano i capricci del meteo

di Barbara Antoni