Il Tirreno

Riforme: Borghi (Iv), 'emendamento Cattaneo su senatori a vita buonsenso'

28 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 28 mag. (Adnkronos) - “Questo emendamento proposto dalla senatrice Cattaneo affronta e risolve il tema strutturale dei senatori a vita. È un emendamento di buon senso. Parrebbe logico, anziché intervenire in maniera draconiana con l’abolizione dell’istituto dei senatori a vita, che per noi è giusto che resti, stabilire invece che essi non possano votare la fiducia al governo”. Lo ha detto il senatore Enrico Borghi, capogruppo al Senato di Italia Viva, intervenendo nella discussione sull’emendamento della senatrice Cattaneo all’articolo 1 del ddl sul premierato. “Il problema del peso dei senatori a vita, e anche degli eletti all’estero, che avremo anche con questa riforma, si è acuito con la riduzione del numero dei parlamentari. L’emendamento Cattaneo sarebbe stato l’uovo di colombo per evitare forzature, e per sottrarre l’istituto del senatore a vita da una piegatura di parte”, ha aggiunto Borghi.
Primo piano
La stagione in arrivo

Toscana, l'estate del turismo parte col vento in poppa ma pesano i capricci del meteo

di Barbara Antoni