Il Tirreno

**Europee: L. Grillo, 'tra impresentabili? Non capisco, no conti in sospeso con giustizia'**

28 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 28 mag. (Adnkronos) - "Non ho nessun conto in sospeso con la giustizia e nessun processo in corso. Non si comprende dunque perché dovrei essere accusato di aver violato il Codice di autoregolamentazione". È quanto dichiara il senatore Luigi Grillo, candidato alle elezioni europee del prossimo giugno nella circoscrizione di Nord ovest a conclusione della seduta odierna della Commissione parlamentare antimafia, nella quale è stata data lettura dei nominativi giudicati 'impresentabili'. "Il Tribunale di Genova, con sentenza del gennaio 2015, ha sancito la mia piena riabilitazione. Peraltro la lista che rappresento ha deciso di proporre la mia candidatura solo dopo aver eseguito scrupolose verifiche, ispirate dallo spirito di legalità posto alla base dell’attività politica, e non mi avrebbe scelto se fossero saltati fuori dubbi o sospetti -spiega Grillo- . Quanto comunicato dalla presidente della Commissione è dunque inspiegabile. Per la legge infatti posso assumere qualsiasi tipo d’incarico, incluso quello di revisore dei conti, dal momento che sono un commercialista", conclude l’ex parlamentare.
Primo piano
La ricostruzione

Morto in moto a Grosseto, chi era il dentista Lapo Bernardi e la testimonianza: «Ho visto la manovra fatale»

di Maurizio Caldarelli