Il Tirreno

Conflitto interesse: Pd, 'no dittatura maggioranza con deleghe in bianco a governo'

28 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 28 mag. (Adnkronos) - "No a deleghe in bianco sul conflitto d’interesse, siamo contrari a questo intervento della maggioranza che stravolge un progetto di legge presentato dalle opposizioni. Dopo il salario minimo e il voto per i residenti all’estero siamo sempre allo stesso schema: le opposizioni presentano un progetto di legge in parlamento, la maggioranza lascia lavorare le commissioni di merito per poi intervenire alla fine dell’esame con una modifica che azzera tutto il dibattito e autorizza il governo a legiferare sulle materia in modo del tutto autonomo senza alcuna condivisione con il parlamento. È una vera e propria dittatura della maggioranza che vede il parlamento come passacarte dell’esecutivo che non possiamo accettare”. Così la deputata democratica, vicepresidente del gruppo del Pd della Camera, Simona Bonafè, è intervenuta oggi in aula a Montecitorio per dichiarare il voto negativo dei democratici alla proposta della maggioranza di delegare il governo a scrivere una riforma della legge sul conflitto d’interesse.
Primo piano
L’analisi

Astensionismo in Toscana, da Berlinguer a Vannacci perché alle Europee si vota sempre meno

di Libero Red Dolce e Federica Scintu