Il Tirreno

Buchmesse, Cipolletta (Aie): "Italia a Francoforte con oltre 100 autori"

28 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Francoforte sul Meno, 28 mag. - (Adnkronos) - Saranno oltre 100 gli autori italiani presenti alla Fiera del Libro di Francoforte 2024 (16-20 ottobre), che "animeranno un programma di 60 incontri in rappresentanza di un'editoria plurale fatta di generi e pubblici molto diversi tra loro e dove gli editori medio e piccoli rappresentano comunque la metà del mercato che conta circa 70mila nuovi titoli l'anno". Lo ha detto Innocenzo Cipolletta, presidente dell'Associazione Italiana Editori (Aie), questa mattina presso la Literaturhaus Frankfurt di Francoforte, nel corso della conferenza stampa di presentazione ufficiale dell'Italia Paese Ospite d'Onore alla Fiera del Libro di Francoforte (16-20 ottobre). Cipolletta ha fornito alcune anticipazioni sui temi degli incontri previsti alla Buchmesse: "L'Italia è un Paese di lettrici ancora prima che di lettori e le donne, a tutti i livelli, sono sempre più protagoniste dell’editoria. Autrici come Melania Mazzucco, Chiara Valerio, Silvia Avallone, Rosella Postorino, Giulia Caminito affronteranno nei loro interventi i temi del genere. Claudia Durastanti, Helena Janeczek, Igiaba Scego, Maddalena Fingerle racconteranno un'Italia cosmopolita che, nella lingua e nelle esperienze, si apre al mondo, mentre Donatella Di Pietrantonio e Stefania Auci ci aiuteranno a scavare nella storia e nel passato del nostro Paese". A Francoforte, ha aggiunto il presidente di Aie, si parlerà anche "di quello che unisce Italia e Germania: Pietrangelo Buttafuoco e Antonio Franchini racconteranno la fascinazione secolare dei tedeschi per il nostro Paese, da Federico II a Goethe. Ci saranno giovani scrittori che per anni hanno fatto della Germania la loro casa, come Mario Desiati, o Vincenzo Latronico che con Gianluigi Simonetti discuterà della ricerca di un nuovo grande romanzo europeo". Gli autori italiani affronteranno anche "i grandi nodi del presente, perché il libro fa anche questo, ci permette di leggere il mondo: con Marcello Veneziani esploreremo il ruolo dell'intellettuale oggi, con Alessandro Campi parleremo di destra e sinistra. E poi esploreremo i tanti generi che compongono il prisma dell'offerta editoriale italiana - ha ricordato Cipolletta -: parleremo di poliziesco con Maurizio De Giovanni e Antonio Manzini, di romance con Erin Doom e Felicia Kingsley, di poesia con Vivian Lamarque e Giuseppe Conte. Viaggeremo nel mondo dei libri per ragazzi che, da soli, valgono un terzo dei diritti venduti all’estero ogni anno dagli editori italiani. Avremo con noi Pierdomenico Baccalario, Davide Morosinotto, Elisabetta Dami, Marta Palazzesi". Anche il fumetto, protagonista nelle librerie italiane in questi anni, sarà presente a Francoforte con protagonisti diversissimi tra loro come Milo Manara, Pera Toons, Luca Enoch, Teresa Radice e Stefano Turconi. Ci saranno, inoltre, i grandi illustratori noti a livello internazionale, come Beatrice Alemagna, Lorenzo Mattotti, Alessandro Sanna. E a Francoforte, ha concluso Cipolletta, "ci saranno grandi narratori e saggisti che esploreranno i termini che definiscono il nostro mondo, le nostre paure, i nostri sogni. Ci saranno Dacia Maraini, Claudio Magris e Alessandro Baricco. Daniele Mencarelli ed Emanuele Trevi ci parleranno dell’assenza, Susanna Tamaro e Stefano Zecchi della bellezza, Carlo Rovelli dell’Apocalisse, Sandro Veronesi del caos, Massimo Sandal di scienza, Alessandro D’Avenia dei classici, Alessandro Barbero e Aldo Cazzullo delle storie, Francesca Melandri della cura, Valeria Parrella del racconto, Nicola Lagioia dei luoghi".
Primo piano
Aiuti

Assegno per il nucleo familiare, scatta la rivalutazione: ecco a chi spetta e gli importi

di Leonardo Monselesan