Il Tirreno

Cecchettin: omicidio Giulia, procura contesta anche stalking a Turetta

15 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Venezia, 15 mag. - (Adnkronos) - Omicidio volontario pluriaggravato anche dalla premeditazione e dalla crudeltà, il possesso del coltello, il sequestro di persona e l'occultamento di cadavere, ma anche stalking. Sono queste le accuse contestate, nella chiusura indagine, dalla procura di Venezia a Filippo Turetta, in carcere per il femminicidio dell'ex fidanzata Giulia Cecchettin. Un elenco pronunciato in conferenza stampa dal procuratore di Venezia Bruno Cherchi.
Primo piano
La tragedia

Argentario, neonato morto su una nave crociera: fermata la mamma, è accusata di omicidio