Il Tirreno

Salario minimo: Tajani, 'non ci piace, sì a contrattazione collettiva'

14 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 14 mag. (Adnkronos) - Il salario minimo garantito per legge "è una proposta che non ci piace, perché in un Paese dove c'è una contrattazione collettiva ben superiore al tetto previsto dall'Europa, cioè l'80%, è giusto che ci sia la contrattazione collettiva, perché questo avvantaggia il lavoratore e avvantaggio un sistema che deve essere fatto di collaborazione tra datore di lavoro e lavoratore". Così il ministro degli Esteri e segretario di Forza Italia, Antonio Tajani, intervenendo a Roma a un incontro organizzato dalla Confcommercio.
Le ultime
Il decreto

Dal governo via libera al Salva-casa: vetrate e sanatorie, le nuove regole