Il Tirreno

Mandarano (FedEmo): "Lo sport deve coesistere con l'emofilia"

13 maggio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 13 mag. (Adnkronos Salute) - "Lo sport deve coesistere con le persone con l'emofilia. Sobi ha avuto il coraggio di investire sul loro futuro e dare loro la possibilità di poter allargare il campo degli sport che con le nuove terapie possono finalmente praticare". Così Marco Mandarano, consigliere FedEmo e presidente dell'associazione Ate-Toscana, alla presentazione - oggi a Milano - di 'Atleti con la A', percorso di avvicinamento all'atletica leggera per ragazzi dai 12 anni in su e per giovani adulti con emofilia promosso da Sobi Italia con il patrocinio di FedEmo (Federazione delle associazioni emofilici), Coni e Fidal (Federazione italiana di atletica leggera). 'Atleti con la A' è un campus itinerante che farà tappa in tre città italiane. Durante questa iniziativa le persone con emofilia potranno scoprire l'atletica in un ambiente protetto, affiancati da un team di istruttori esperti. Il percorso prevede anche una sessione dedicata all'informazione su attività fisica ed emofilia con il supporto di un team multidisciplinare di clinici e delle associazioni di pazienti locali.
Le ultime
La tragedia

Valtellina, chi sono i tre militari del soccorso alpino della Guardia di finanza morti in Val Masino