Il Tirreno

Milano: aveva creato un 'punto vendita' di droga al Parco delle Groane, 21enne arrestato

27 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Milano, 26 apr. (Adnkronos) - Aveva creato un bivacco all'interno del Parco delle Groane per spacciare droga. Per questo un pregiudicato di 21 anni, di origine marocchina, è stato arrestato nel pomeriggio di ieri dai carabinieri della compagnia di Rho, nel Milanese. Il giovane è stato individuato nel corso di un vasto servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti, nei comuni di Garbagnate Milanese e Bollato, all’interno della zona boschiva dove aveva creato il bivacco, notoriamente utilizzato per svolgere l’attività di spaccio. Sottoposto a perquisizione, è stato trovato in possesso di 54 dosi di cocaina per un peso complessivo di 42 grammi e 5 dosi di eroina per un totale di circa 5 grammi, più altri 15 grammi di eroina e tre involucri contenenti hashish per un peso complessivo di circa 56 grammi, oltre ad un bilancino di precisione e 265 euro in contanti. Per lui sono scattate le manette. Nelle stesse ore a Bollate, i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato per concorso in detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 46enne italiano e una 31enne romena. I militari hanno rinvenuto, occultati all’interno della lavatrice, un panetto contenente cocaina, per un peso di circa 60 grammi oltre a materiale per il confezionamento, un bilancino di precisione, sostanza da taglio e circa 3mila euro in contanti. Nel corso dei servizi sono anche stati segnalati amministrativamente due italiani di 24 e 43 anni trovati entrambi in possesso di una dose di cocaina.
Primo piano
La tragedia

Argentario, neonato morto su una nave crociera: fermata la mamma, è accusata di omicidio