Il Tirreno

**Calcio: Lotito, 'da Gravina pura ostilità, Figc non è suo granducato personale'**

24 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 24 apr. (Adnkronos) - "Leggo con stupore le dichiarazioni del sig. Gravina sulla mia persona, che si commentano da sole: chiare manifestazioni di pura ostilità e scomposto rancore nei miei confronti, al fine di difendersi dalle responsabilità circa lo stato attuale del calcio in Italia che tutti gli attribuiscono. I suoi rapporti personali con alcuni presidenti non escludono il disagio e la confusione che oggi regna nel sistema calcio, condivise da tutti gli operatori che cercano, nonostante gli ostacoli posti dal sig. Gravina, di rinnovarne le regole". Questa la dura replica in una nota del presidente della Lazio e senatore di Forza Italia, Claudio Lotito, alle parole del presidente della Figc, Gabriele Gravina. "La mia posizione di proprietario di club, consigliere federale, consigliere di Lega e componente del Senato, ruoli peraltro acquisiti con regolari e democratiche elezioni, mi consente di avere una visione più ampia e completa dei problemi e delle soluzioni possibili per eliminare i guasti prodotti. Il mondo calcio non chiede isolamento, ma necessita di una visione ampia delle sue varie componenti, alle quali i miei ruoli istituzionali, attesa l’importante ed alta valenza del calcio, mi danno la possibilità di offrire un contributo fattivo, facendolo uscire da un’autonomia erroneamente intesa come 'granducato personale'”, conclude Lotito.
Le ultime
Violenza domestica

Agrigento, accoltella la moglie e due figli e si barrica in casa: i bambini in rianimazione