Il Tirreno

Pnnr: Alfieri (Pd), 'misure che non c’entrano nulla e conti sbagliati'

23 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 23 apr (Adnkronos) - "Il tandem Conte-Gualtieri ha portato all’Italia più di 200 miliardi convincendo la Germania, cosa che voi non siete riusciti a fare”. Lo ha detto, annunciando il no del Pd alla fiducia sul decreto Pnrr, il senatore dem Alessandro Alfieri. "Cosa c’entrano alcune misure inserite nel decreto? Dov’è la necessità e l’urgenza di predisporre i fondi per costruire i centri d’accoglienza in Albania? È da matti spendere 800 milioni per fare un sistema che duplica all’estero quello nazionale, predisponendo costosi strumenti di polizia penitenziaria e giudiziaria, magistrati, cancellieri e impiegati”, ha detto. "E poi la norma sui consultori. Cosa ha a che fare con il Pnrr se non per una marchetta elettorale sulla pelle delle donne? Non serve toccare la 194, colpevolizzando chi con un travaglio interiore s’avvicina a un consultorio. In compenso, mancano le norme sul bando per costruire nuovi asili nido. Si interviene sui finanziamenti per gli enti locali, per le agenzie dei beni confiscati e per il dissesto idrogeologico. Si fa il gioco delle tre carte, perché i definanziamenti altro non sono che tagli", ha proseguito. "Ma il tema dei temi è chi ha ragione tra Fitto e Giorgetti. Il primo dice che si chiuderà tutto in tempo, il ministro dell’Economia chiede di andare oltre il 2026. Se i conti sono sbagliati rischiamo la recessione sulla pelle dei cittadini. Evitare tutto questo deve essere l’ossessione del governo, non la lottizzazione della Rai, l’autonomia o il premierato. Facciano invece le riforme contenute nel Piano -ha concluso parlamentare dem- per far fare un vero passo in avanti al Paese”.
Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati