Il Tirreno

Milano: Gasparri, 'su Beccaria non minimizzare e non generalizzare'

23 aprile 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 23 apr. (Adnkronos) - "In riferimento alle violenze al carcere minorile Beccaria di Milano il Procuratore ha confermato che la Polizia penitenziaria, che è una struttura fatta di migliaia di uomini e donne, ha collaborato alle indagini e agli accertamenti, per cui non bisogna minimizzare i fatti ma nemmeno generalizzare”. Così il presidente dei senatori di Forza Italia Maurizio Gasparri. “Il carcere purtroppo -aggiunge- é una struttura che storicamente presenta criticità. La pena poi per chi ha commesso un reato ha due funzioni: quella punitiva e quella del recupero alla vita, quindi emendare le persone da comportamenti sbagliati. Ma ci sono sistemi alternativi per scontare le pene anche fuori dal carcere. Per esempio, per i tossicodipendenti con condanne fino a sei anni, c’é la possibilità di scontare la propria pena presso le comunità terapeutiche, soprattutto per i più giovani. Una misura che purtroppo viene ancora poco applicata. Quindi noi non vogliamo cancellare la pena, ma valutare la esecuzione della stessa in contesti vari che, a volte, possono essere più significativi e utili nella rieducazione e nel reinserimento rispetto al carcere stesso”.
Le ultime
Pianeta scuola e università

Ferrari, Don Abbondio e colesterolo: cosa c’è nel test di Medicina e quando usciranno i risultati