Il Tirreno

Tennis: Atp Miami, Sinner annienta Medvedev 6-1, 6-2 e vola in finale

29 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Miami, 29 mar. (Adnkronos) - Jannik Sinner annienta Daniil Medvedev, conquistando il quinto successo consecutivo contro il russo, nella semifinale del torneo Atp Masters 1000 di Miami, con un netto 6-1, 6-2 in appena un'ora e 9 minuti e conquista un posto in finale, dove attenderà il vincitore della sfida tra il tedesco Alexander Zverev e il bulgaro Grigor Dimitrov. Sinner inizia con un ace la sua partita contro il russo. Un avvio di buon auspicio, perché l’azzurro vince il primo game tenendo il servizio senza problemi. Il numero 3 del mondo replica subito dopo breakkando subito Medveded ai vantaggi per il 2-0. Sinner salva poi due palle del contro-break e consolida il vantaggio tenendo il servizio per il 3-0. Il russo non si riprende e l'azzurro alla quarta palla break riesce ancora a strappare il servizio all'avversario per portarsi sul 4-0. Sinner torna al servizio, mette a segno un altro ace e vince senza problemi per il 5-0 nel primo set. Medvedev tiene per la prima volta il servizio per il 5-1, ma Sinner poi tiene il turno di battuta a zero e chiude la prima frazione 6-1, in 33 minuti. Inizia il secondo set come il primo, con Sinner che trova subito il break a zero. L'azzurro serve bene, non sbaglia molto e mette in crisi il numero 4 al mondo, molto nervoso anche con il suo angolo, e si porta sul 2-0. Medvedev finalmente serve meglio e tiene il servizio per il 2-1. Sinner salva poi una palla break e con altri due ace rimette apposto le cose chiudendo il game per il 3-1. Il russo sbaglia una volée ed uno smash e l'altoatesino si procura ancora una palla break, il russo sbaglia e Sinner si porta 4-1. L'azzurro inizia ancora con un ace il suo turno, con il russo che continua a sbagliare, per portarsi con autorità sul 5-1 vincendo lo scambio più lungo della partita. Medvedev è completamente fuori giri e sbaglia due colpi al volo di dritto e di rovescio, poi con due buoni servizi rimette apposto le cose, ma Sinner non molla la 'preda', anche se il russo grazie al servizio la spunta ai vantaggi e si porta 5-2. Medvedev prova a reagire in extremis e si porta 0-30 sul servizio di Sinner, ma poi si spinge a rete e sbaglia ancora. Sinner ricomincia a tessere la sua tela dove Medvedev cade ancora per chiudere 6-2 nella semifinale perfetta.
Primo piano
Le celebrazioni

25 Aprile, piazza della Signoria gremita: Stefano Massini legge il monologo di Scurati – Video