Il Tirreno

Giustizia: Zangrillo, 'test magistrati a tutela cittadino, Berlusconi ne sarebbe contento'

27 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 27 mar. (Adnkronos) - I test psicoattitudinali per i magistrati “sono un provvedimento a tutela del cittadino perché il magistrato ha in mano la libertà dei cittadini. Quando prendo un aereo voglio esser sicuro che chi lo guida sia una persona che sta bene, e allo stesso modo auspico che il magistrato che decide della mia vita sia apposto”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, il ministro della P.A. e senatore Fi Paolo Zangrillo. Avete realizzato il sogno del Cavaliere? “Certamente Berlusconi auspicava una magistratura di persone che esercitassero con cognizione il loro mestiere " ha replicato Zangrillo per poi aggiungere: ''quindi sarebbe contento per questo provvedimento”. Farebbe questo tipo di test anche per i ministri? “Prima di arrivare ai test psicoattitudinali penserei a qualche percorso che consenta di verificare che una persona abbia esperienze adeguata per ricoprire un determinato ruolo”.
Primo piano
Turismo

Il ponte del 25 aprile? Sulle piste a sciare: «Nevicata eccezionale». Ecco gli impianti aperti in Toscana