Il Tirreno

Povertà: Ascani, 'è in aumento, governo non ha nulla da dire?'

25 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 25 mar. (Adnkronos) - "Ricapitolando. L’Istat oggi registra che nel 2023 il numero delle famiglie in povertà assoluta è aumentato rispetto all’anno precedente. Che soprattutto è aumentata la povertà individuale e che la vetta è stata raggiunta al Nord. Che cresce in modo particolare la povertà delle famiglie in cui la persona di riferimento è un lavoratore dipendente. E dice anche che nel 2023 sono calati i consumi reali di un consistente 2%. Governo e maggioranza, solitamente loquaci e rapidi nell’attribuirsi ogni merito quando le cifre hanno il segno positivo dimenticando che molti risultati, come ad esempio la crescita del recupero dell’evasione fiscale, vengono da lontano e dipendono in buona parte dalle misure dei precedenti esecutivi, questa volta brillano per assenza. Perché la regola è sempre la stessa: se le cose vanno bene è merito loro, se vanno male è colpa degli altri e se proprio non si può dire allora si tace. E naturalmente non si tengono in alcun conto le proposte dell’opposizione, come quella sul salario minimo, di cui anche i dati di oggi confermano la necessità". Così Anna Ascani, deputata Pd e vicepresidente della Camera.
Primo piano
Lo strazio

Morte di Mattia Giani, la fidanzata Sofia: «Eravamo proprio sul più bello, proteggimi per sempre»