Il Tirreno

F1: Leclerc, 'Hamilton? Concentriamoci sul 2024, per ora il mio compagno è Sainz'

13 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 13 feb. - (Adnkronos) - "Abbiamo fatto un solo giro ed è difficile andare nel dettaglio, ma tutto è andato come ci aspettavamo, ed è un buon segno". Così il pilota della Ferrari, Charles Leclerc, che commenta così a Sky Sport la nuova SF-24 in vista del Mondiale ormai alle porte, al via nel weekend del 2 marzo in Bahrain. Il numero 16 della Ferrari ha toccato anche un tema caldissimo, cioè l'arrivo di Lewis Hamilton a partire dal 2025: "Ora è importante concertarsi sul 2024. le discussioni di contratto non si fanno in una sera ed ero consapevole della possibilità dell'arrivo di Lewis. Innanzitutto sono molto contento di aver rinnovato qui per tanti anni, la Ferrari è il team del mio cuore, hanno sempre creduto in me. È speciale. Per me continuare qui vuol dire tanto e spero di arrivare al mio primo titolo mondiale". Di nuovo sul sette volte campione del mondo presto sulla Rossa: "Per rispetto di Sainz non vorrei commentare troppo la firma di Hamilton. Abbiamo vissuto tanti anni belli insieme, è stato ed è un grande compagno di squadra. Lewis è un campione, ma per ora sono compagno di Carlos". Il monegasco si sposta dunque sull'analisi tecnica della nuova monoposto: "Abbiamo fatto tanto lavoro sulla guidabilità, che lo scorso anno era stato un punto debole. Lo avevamo visto fin dal Bahrein che c'era qualcosa che non andava e, per questo progetto SF-24, ci siamo concentrati per migliorare questa caratteristica. I risultati sul simulatore sono stati ottimi, ora c'è da confermare i dati virtuali con quelli reali, così come c'è da confermare il feeling del simulatore in pista in Bahrein. Il lavoro fatto ci permetterà di essere al 100% del potenziale della macchina più spesso, ma guidabilità non vuol dire performance, quella la paragoneremo alle altre macchine una volta in pista". Chi vincerà il Mondiale? "Domanda facile (ride, ndr). Spero noi, farò di tutto e darò il 200%, spero che il potenziale di questa macchina ci dia grandi soddisfazioni", conclude Leclerc.
Primo piano
La tragedia

Livorno, morto nel palazzo divorato dalle fiamme: cosa ha scatenato l’incendio

di Stefano Taglione
Le nostre iniziative