Il Tirreno

Sanremo: La Russa, 'Amedeus doveva intervenire, ricordando ostaggi Hamas'

12 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 12 feb. (Adnkronos) - "Certo" che i cantanti devo essere liberi di dire quel che pensano "ma anche di essere corretti". Lo dice Ignazio La Russa, video-collegato con un Giorno da Pecora su Rai Radio 1, tornando sull'appello contro il genocidio dei palestinesi lanciato da Ghali, dal palco dell'Ariston. "A casa sua può fare quello che vuole, può anche dirlo dal palco ma è dovere di chi conduce la trasmissione intervenire, bastava ricordare che ci sono gli ostaggi in mano ai terroristi di Hamas", ha concluso La Russa.
Primo piano
La ricostruzione

Femminicidio a Barga, uccisa all'ultimo appuntamento: il coltello di Rambo, la separazione e quella volta che la casa bruciò

di Luca Tronchetti
Le nostre iniziative