Il Tirreno

Mo: Conte, 'Netanyahu agghiacciante, va immediatamente fermato'

11 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 11 feb (Adnkronos) - "'Dobbiamo finire il lavoro, possiamo finire il lavoro. La vittoria è a portata di mano'. Le parole del premier israeliano Benjamin Netanyahu risuonano agghiaccianti. Di quale lavoro parla? Di quale vittoria?". Lo scrive su Twitter Giuseppe Conte. "A Gaza è in corso una carneficina che sfiora ormai i 30mila morti, il 70% dei quali donne e bambini. È ancora vivo l’eco della voce disperata di Hind Rajab, la piccola di 6 anni che implorava l’aiuto dei soccorsi e che invece è morta insieme ai suoi soccorritori -prosegue il leader del M5s-. Hamas ha condotto un vile e atroce attacco terroristico e i suoi miliziani da terroristi vanno trattati, ma i civili palestinesi non sono terroristi e non possono essere trattati come tali. Anche loro hanno diritto ad avere uno Stato". "L’indifferenza e l’ipocrisia ci rendono complici di questa carneficina: sono contro i valori della nostra Costituzione, contro il diritto internazionale, contro il diritto europeo. Netanyahu va immediatamente fermato e i suoi folli propositi vanno condannati con la massima risolutezza: ha dichiarato che vuole arrivare a Rafah, nella zona sud di Gaza, proseguendo in questa scellerata azione militare. In questo modo sta scrivendo una pagina di sangue e di odio che peserà indelebile anche sulla “causa” di Israele. Abbiamo il dovere di fermare questa questa vergognosa tragedia e aprire veri canali di pace. Cessate-il-fuoco subito!", conclude Conte.
Primo piano

La tragedia

Livorno, schiacciata con lo scooter fra due auto: morta una donna di 51 anni

Le nostre iniziative