Il Tirreno

Montemurro (Sic): "Confusione su rischi per la salute, serve informazione"

09 febbraio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Roma, 9 feb. (Adnkronos Salute) - "La ricerca fa emergere una certa confusione e una non perfetta conoscenza della problematica. Il fumo rappresenta uno dei rischi maggiori per la salute ed è causa di malattie. L’informazione deve essere precisa anche nel medico di medicina generale, perché ha un approccio più diretto con il paziente e può spiegare in maniera più evidente il danno da fumo". Lo ha dichiarato Vincenzo Montemurro, membro del consiglio direttivo della Società italiana di cardiologia (Sic), oggi a Roma, alla presentazione dell’indagine su consumatori, medici italiani e prodotti innovativi senza combustione, realizzata dall’Istituto Piepoli in collaborazione con l’Associazione dei consumatori Adiconsum e commissionata da Philip Morris Italia. "Dalla ricerca è emerso come spesso non si vada oltre la domanda ‘quante sigarette fuma’ - ha proseguito Montemurro - Tra i Paesi europei, l’Italia ha percentuali molto elevate di fumatori e il sistema sanitario non può sottovalutare la questione del fumo, insieme a ictus e ipertensione. Anche le società scientifiche possono fare di più. E' necessario aprire uno spazio per la riduzione del danno, e lo stanno facendo con iniziative congressuali”, ha concluso.
Primo piano
Turismo e servizi

Sulla costa toscana è estate tutto l’anno, gli stabilimenti aprono già a marzo: ecco dove e su cosa puntano i balneari

di Ilenia Reali
Le nostre iniziative