Il Tirreno

Calcio: Geolier, 'il Napoli rappresenta una bandiera, esibirmi al Maradona è consacrazione'

09 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 9 feb. (Adnkronos) - “La squadra di calcio del Napoli per Napoli rappresenta una bandiera, un simbolo di riscatto. Ha una missione, vincere contro le altre squadre, per la nostra città. Quando il Napoli vince a Napoli si respira un’aria di felicità e questa cosa influenza la popolazione e l’umore dell’intera città”. Sono le parole del rapper napoletano Geolier che sulle note di “I p' me, tu p' te” è tra i protagonisti al Festival di Sanremo, nella puntata di Play With, il format ideato da Dazn in collaborazione con Deezer. "Esibirsi al Maradona? Ci vado tutte le volte che posso… Io sono cresciuto lì, da quando si chiamava stadio San Paolo. Esibirsi in quello stadio è una consacrazione, un napoletano che canta al Maradona è il massimo, ci sono le mie radici lì”, ha aggiunto il cantante che ha parlato anche di Diego Armando Maradona: "era il miglior giocatore di tutti i tempi, poi quando è mancato ho capito davvero che cosa significasse, soprattutto ascoltando mio fratello più grande che l’ha vissuto di più. Ho capito che cosa significasse per le persone, un simbolo di riscatto per le persone di Napoli, è stato uno scudo contro tutti, la bandiera. Se mi chiedi chi è il calciatore più forte del mondo non ti so dire un altro nome che non sia Maradona. Nella vita la persona che mi ha più ispirato è Diego”.
Primo piano
L’inchiesta

Crollo all’Esselunga di Firenze, gli investigatori si concentrano sul “dente” della trave: cos’è e perché potrebbe aver ceduto – Video

di Matteo Leoni
Le nostre iniziative