Il Tirreno

Napoli: cabina regia su bonifica Bagnoli, Fitto, 'piena collaborazione, presto nuovo incontro'

08 febbraio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 8 feb. (Adnkronos) - Si è riunita nel pomeriggio presso la Sala Verde di Palazzo Chigi la cabina di regia su Bagnoli presieduta dal ministro per gli Affari europei, il sud, le politiche di coesione e il PNRR Raffaele Fitto, alla presenza del vice ministro dell’Ambiente e sicurezza energetica Vannia Gava, dei rappresentanti del ministero della Cultura, delle Infrastrutture e dei trasporti, della regione Campania, del sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, in qualità di Commissario straordinario di Bagnoli, e dell’Amministratore delegato di Invitalia Bernardo Mattarella . Nel corso della cabina di regia Manfredi ha illustrato lo stato di attuazione degli interventi di risanamento ambientale e di rigenerazione urbana del sito di Bagnoli. Il Commissario ha inoltre illustrato il fabbisogno aggiuntivo di risorse necessario per completare gli interventi di riqualificazione ambientale inseriti del Piano approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 8 agosto 2019. Il ministro Fitto, in qualità di presidente della cabina di regia, ha preso atto dello stato di attuazione degli interventi e ha chiesto al Commissario di fornire le schede dettagliate con il cronoprogramma finanziario e procedurale dei singoli interventi. Nelle prossime settimane proseguirà il confronto tecnico istituzionale per individuare le soluzioni attuative e finanziarie più idonee ad assicura la continuità degli interventi in corso di progettazione. “La governance attuativa del progetto Bagnoli evidenza un modello di interventi che attraverso la concertazione e la piena collaborazione tra il governo i soggetti istituzionali responsabili per la programmazione e attuazione degli interventi è l’elemento qualificante per affrontare le sfide relative a interventi di particolare complessità come la bonifica di questo sito, che attende da oltre 20 anni - dice Fitto -. Il governo come in altre occasioni conferma la massima disponibilità per Bagnoli per l’individuazione delle soluzioni più idonee ad accertare la realizzazione degli interventi”.
Primo piano
Il caso

Pisa, neonato portato via dall'ospedale Santa Chiara: il padre rintracciato a Calci ma il bimbo non si trova

di Andreas Quirici e Martina Trivigno
Le nostre iniziative