Il Tirreno

Al via la seconda edizione di Healthcare Innovation Forum

30 gennaio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Roma, 30 gen. (Adnkronos Salute) - Ha l'obiettivo di analizzare le maggiori trasformazioni in ambito sanitario e le potenzialità offerte da innovazione e tecnologia per progettare una medicina del futuro, sempre più personalizzata, integrata e preventiva, la seconda edizione dell'Healthcare Innovation Forum in programma giovedì 1 febbraio a Palazzo Ripetta, Roma. Organizzato da Core con il contributo incondizionato di Agfa HealthCare, Engineering, Olympus, Samsung, Sielte e Siemens, l'evento, coordinato dall'ingegnere Giuseppe Navanteri, si articolerà in 4 sessioni tematiche e prevede la partecipazione di esperti, accademici, manager di aziende e rappresentanti del mondo istituzionale. La prima sessione - spiega una nota - ha il tema dell'innovazione tramite la proposta di una visione della sanità pubblica e privata e la necessità di rivedere la riforma della sanità, il passaggio da Lea (Livelli essenziali di assistenza) a Lep (Livelli essenziali di prestazione) come l'opportunità per rivedere l'organizzazione sanitaria allineandola alle evoluzioni tecnologiche, e ponendo l'attenzione sulla prevenzione come leva per diminuire la pressione sui grandi ospedali specialistici. E' dedicata all'innovazione in sanità, con organizzazione e competenze come fattori chiave, la seconda sessione del forum che parte dalla domanda di cosa serva per realizzare percorsi di innovazione integrati e condivisi che guardino ad un valore della sanità misurabile e garantito ai cittadini delle diverse regioni. Il tema della terza sessione è 'Innovazione patient driven e non-technology/data driven: lo strumento tecnologico come mezzo di innovazione'. L'ultima parte, infine, si focalizza sulla nuova concezione di ospedale per garantire qualità al paziente combinando ricerca clinica di eccellenza con pratica clinica innovativa con un solido ponte traslazionale, instaurando una tripla relazione accademia-industria-governo quale componente chiave di qualsiasi strategia di innovazione. Il dibattito prevede il coinvolgimento attivo di tutti i partecipanti al tavolo, con l'intervento di oltre 10 stakeholder per sessione che si divideranno in due gruppi: gli opening remarks in cui interverranno manager di aziende del settore, referenti accademici, rappresentanti istituzionali e opinion leader, e discussant, rappresentati da esperti del settore sanitario. Ad aprire il forum saranno Rocco Bellantone, presidente dell'Istituto superiore di sanità, e Francesco Zaffini, presidente Commissione X (Affari sociali, sanità, lavoro pubblico e privato, previdenza sociale) Senato della Repubblica. A seguire, interverranno tra gli altri: Marco Arcelloni, Strategic Account Manager AGFA; Antonello Aurigemma, Presidente del Consiglio Regionale del Lazio; Rocco Bellantone, Presidente Istituto Superiore di Sanità; Dario Canella, Senior Technical Manager Engineering; Giorgio Casati, Direttore Generale ASL Roma 2; Marco Ferlazzo, Presidente Consorzio Mediterranean Health Innovation Hub e CEO Istituto Clinico Polispecialistico COT Cure Ortopediche Traumatologiche; Dario Guido, Head of Health & Medical Equipment Division Samsung Electronics Italia SpA; Francesco Macchia, Direttore UOC Ingegneria Clinica e Direttore AREA gestione tecnologie e impianti ASL Roma 2; Enrica Masella Ducci Teri, Dirigente responsabile area qualificazione e accreditamento AgID; Luigi Mazzei, Vicepresidente Confindustria Dispositivi Medici con delega al Centro Studi; Aldo Morrone, Direttore scientifico IISMAS Istituto internazionale scienze mediche antropologiche e sociali e Professore Università UniCamillus; Giuseppe Navanteri, Responsabile Ingegneria Clinica e Tecnologie e Sistemi Informatici degli IFO; Giuseppe Quintavalle, Commissario Straordinario ASL Roma 1; Patrizia Palazzi, Strategic Sales Consultant - Siemens Healthineers; Raffaele Sisto, Sales leader Direzione commerciale reti mobili Sielte SpA; Andrea Tardiola, Direttore Generale INAIL; Valeria Tozzi, Associate Professor of Practice of Government Health and Not for Profit Division presso la SDA Bocconi School of Management; Stefano Ventavoli, Regional Head Commercial Development & Head of Key Account Management Olympus Italy.
Il caso
Il presidente della Regione

Studenti manganellati a Pisa, Giani: “C’era un’indicazione, violenza spropositata. Piantedosi chiarisca”

Le nostre iniziative