Il Tirreno

Giustizia: pg Milano, 'fortissimo calo femminicidi, crescono morti su lavoro'

27 gennaio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Milano, 27 gen. (Adnkronos) - "Gli omicidi nei confronti di vittime femminili" registrano "fortunatamente" un "fortissimo calo rispetto all'anno precedente, precisamente 23 procedimenti a carico di noti contro i 58 del periodo precedente, in assoluto comunque un valore ancora troppo alto; sostanzialmente invariato il numero di delitti contro al libertà sessuale, ni moderato ma costante aumento i delitti di stalking". E' uno dei dati forniti dalla procuratrice di Milano Francesca Nanni in occasione dell'inaugurazione dell'anno giudiziario. "A Milano l'ultimo anno è stato caratterizzato da un sensibile aumento degli infortuni sul lavoro: sono state 13 le morti sul lavoro verificatesi nel periodo di riferimento rispetto agli 11 del precedente periodo, con un complessivo incremento percentuale del 18,18%". Le cause di tale aumento "sono da individuarsi anche nella frenetica ripresa dell'economia e delle attività imprenditoriali alla fine della pandemia". La situazione è stata, peraltro, "complicata dagli effetti di interventi legislativi che hanno concesso incentivi finanziari (cosiddetto 110% di finanziamento per opere edilizie), che hanno prodotto un'enorme richiesta di manovalanza, non sempre qualificata". Sono in crescita anche i furti in abitazione e le estorsioni sia a Milano che nel distretto; sulla diminuzione dei furti "potrebbe aver influito il mutamento del regime di procedibilità per alcune categorie". Diminuite le iscrizioni per i reati tributari; in aumento invece quelle per i reati fraudolenti fallimentari (+29% a Milano, +12% a livello distrettuale); dato "che conferma l'importanza di questa categoria di reati anche nell'attuale contesto economico ed anche in attesa di una riforma che adatti la disciplina penale al nuovo contesto civile della materia cercando di contemperare la tutela dei creditori con la protezione dell'impresa" conclude la procuratrice generale Francesca Nanni.
Primo piano
La ricostruzione

Femminicidio a Barga, uccisa all'ultimo appuntamento: il coltello di Rambo, la separazione e quella volta che la casa bruciò

di Luca Tronchetti
Le nostre iniziative