Il Tirreno

Calcio: Dragusin risponde ad Arnautovic, 1-1 tra Genoa e Inter

29 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Genova, 29 dic. - (Adnkronos) - Dopo quattro vittorie consecutive l'Inter frena al Ferraris pareggiando 1-1 con il Genoa e deve rimandare l'appuntamento con il titolo di campione d'inverno. Tutti nel primo tempo di i due gol: al vantaggio nerazzurro con Arnautovic al 42', replica Dragusin al 52'. In classifica i vice campioni d'Europa salgono a quota 45, 5 in più della Juventus impegnata domani sera in casa con la Roma, i rossoblù agganciano il Lecce al 12° posto con 20 punti. Partono forte gli ospiti e dopo nemmeno 60 secondi c'è subito un tentativo di Mkhitaryan: l'armeno scappa via e si invola in area ma col mancino colpisce male e conclude largo. Al 9' ci prova Thuram, palla pennellata da Arnautovic per la testa del francese che riesce ad anticipare il suo avversario e la sua conclusione è parata da Martinez. Al 15' il match viene sospesa dall'arbitro Doveri per scarsa visibilità dovuta al fitto lancio di fumogeni dagli spalti. L'incontro riprende dopo circa 7 minuti. Al 26' azione di sfondamento di Arnautovic sulla destra e cross dall'altra parte dove arriva Carlos Augusto col mancino: tiro ribattuto. Al 33' prima occasione per i padroni di casa, cross dalla destra e deviazione aerea di Acerbi che rischia di beffare Sommer: Bani arriva in scivolata e palla fuori di un soffio. Al 42' l'Inter sblocca la partita. Nasce tutto da una lunga rimessa laterale, la palla viene respinta corta e Barella col destro incrocia e trova il palo. Sulla ribattuta del legno è pronto Arnautovic che in due tempi riesce ad andare a segno. Al 47' Ekuban sfiora il gol con un colpo di testa sul quale fa buona guardia Sommer. Al settimo minuti di recupero i padroni di casa pareggiano. Calcio d'angolo battuto da Gudmundsson, stacca Dragusin, Sommer non riesce a respingere e la palla finisce in rete. Dopo 4 minuti nella ripresa occasione da gol per i rossoblù. Calcio d'angolo battuto dalla sinistra, svetta in anticipo Vasquez che di testa incrocia sul palo lontano e per poco non trova lo specchio della porta. Al 6' replica Arnautovic, lancio lungo di Bastoni per l'inserimento centrale in area di Barella, sponda di petto del centrocampista e l'austriaco va alla conclusione col mancino: tiro forte ma impreciso e palla fuori. Al 10' ancora Vasquez pericoloso sugli sviluppi di una palla inattiva: rientra sul lato destro e calcia sul primo palo, Sommer mette in angolo. Al 23' opportunità per Acerbi: pennellata di Calhanoglu per il colpo di testa dell'ex difensore della Lazio sul primo palo, bravo Martinez a respingere. Poco dopo la mezz'ora Calhanoglu cerca di far male col destro da fuori, palla a lato di poco. Nel finale assalti infruttuosi dell'Inter che deve accontentarsi di un punto.
Primo piano
Ambiente

«No alla nuova funivia»: rivolta contro l’ecomostro sull’Appennino tosco-emiliano. I motivi della protesta

di Cristiano Marcacci
Sport