Il Tirreno

Brescia: da Fondazione Brescia Musei arriva nuova mappa per valorizzare Castello

28 dicembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Milano, 28 dic. (Adnkronos) - Fondazione Brescia Musei si appresta a chiudere l’anno della Capitale della Cultura con una nuova pubblicazione, questa volta dedicata al Castello di Brescia, arricchendo di un nuovo prezioso tassello divulgativo l’ampia strategia di valorizzazione che da anni dedica alla fortezza che sovrasta e protegge la città, dall’alto del colle Cidneo: straordinario parco urbano, luogo del cuore per molti cittadini bresciani, dove si trovano due importanti Musei, il Museo del Risorgimento Leonessa d’Italia e il Museo delle Armi Luigi Marzoli, sede di due associazioni, l’Unione Astrofili Bresciani con la Specola Cidnea e l’Associazione Speleologica Bresciana. Arroccato sul colle Cidneo, il Castello costituisce uno dei più affascinanti complessi fortificati d’Europa, in cui si possono leggere ancora oggi i segni delle diverse dominazioni. Il Mastio sulla sommità del colle, con la possente Torre dei Prigionieri, il ponte levatoio e la Torre Mirabella, che sovrasta la città, ultima memoria della chiesa di Santo Stefano in Arce, sono testimoni del periodo comunale e della dominazione viscontea. I massicci bastioni, con il portale d’ingresso monumentale, documentano la potenza della Serenissima, che resse la città per circa quattro secoli. Punto di interesse per moltissimi turisti il Castello può così da oggi vantare un nuovo strumento di visita cartaceo, sviluppato in toto da Fondazione Brescia Musei e integrato con l’identità visiva e il progetto di segnaletica già realizzata dal gruppo Wise in occasione della presentazione del Virtual Tour del Castello, il tour interattivo arricchito da schede informative, storiche e culturali, promosso insieme a Fondazione Brescia Musei e Rotary Club Brescia Sud Maclodio per essere un invito alla scoperta dei luoghi più famosi e nascosti del Castello di Brescia, a partire proprio dal nuovo Museo del Risorgimento Leonessa d’Italia. La nuova mappa del Castello, in distribuzione presso l’infopoint che accoglie i visitatori passato il ponte levatoio al costo simbolico di 1 euro e presto disponibile in cinque lingue (italiano, francese, inglese, tedesco, spagnolo), anticipa di qualche settimana due importanti nuovi prodotti editoriali, editi da Skira, partner editoriale di Fondazione Brescia Musei. Il primo è la guida 'Il Castello di Brescia. Il Monumento e i Musei, a cura di Stefano Karadjov e Roberta D’Adda'; il secondo è un volume dedicato alle fonti sulla fortezza, 'La storia del Castello di Brescia dal Medioevo all’Ottocento' a cura di Marco Merlo e Sara Scalia.
Il caso
Il presidente della Regione

Studenti manganellati a Pisa, Giani: “C’era un’indicazione, violenza spropositata. Piantedosi chiarisca”

Le nostre iniziative