Il Tirreno

Milano: storia a lieto fine per ricercatore iraniano in hospice, a genitori visto per Natale

27 dicembre 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Milano, 27 dic. (Adnkronos) - Un giovane di origini iraniane in Italia per lavoro, alle prese con una grave malattia; le festività natalizie in arrivo e la consapevolezza di essere costretto a trascorrerle lontano dall'affetto di amici e parenti. Rischiava di trasformarsi in un Natale davvero triste quello appena trascorso, ma l'intervento di un gruppo di professionisti e rappresentanti istituzionali ha permesso un finale degno di un film. E' accaduto qualche giorno fa in un hospice di Sesto San Giovanni, alle porte di Milano. A raccontarlo all'Adnkronos è Gabriele Corsani, consigliere della fondazione che fa capo all'hospice. Il giovane, un ricercatore in forza all'università Bicocca di Milano, era ormai rassegnato a rimanere lontano dai propri cari durante il periodo di feste, ma il Cda della fondazione che fa capo all'hospice ha deciso di interpellare la Farnesina per chiedere di intervenire: "Si è così compiuto un piccolo 'miracolo di Natale' -spiega Corsani-. I genitori del ragazzo hanno ottenuto un visto per entrare in Italia e sono arrivati nel giorno della Vigilia. Hanno così potuto riabbracciare il figlio, con il quale trascorreranno le festività insieme. E non è tutto, perché un gruppo alberghiero ha messo a disposizione dei familiari del giovane ricercatore anche un alloggio gratuito in una delle sue strutture ricettive per tutta la durata del soggiorno, così potranno trascorrere addirittura un mese tutti insieme".
Primo piano
La tragedia

Livorno, schiacciata con lo scooter fra due auto: morta una donna di 51 anni

Le nostre iniziative